Un ex F1 positivo al Covid-19: tornato a casa dopo il ricovero in ospedale

Tanta paura per l’ex pilota di F1 Vitantonio Liuzzi. Il driver è stato ricoverato in ospedale dopo che era risultato positivo al COVID-19.

Vitantonio Liuzzi (Getty Images)
Vitantonio Liuzzi (Getty Images)

Il COVID-19 continua a colpire il mondo dello sport. Questa volta la malattia ha toccato la famiglia dell’ex pilota di F1 Vitantonio Liuzzi. Il driver ora è tornato a casa, anche se ancora non al top della forma, ma nelle scorse settimane si è preso un bello spavento.

Dopo il test effettuato lo scorso 23 ottobre Liuzzi e la sua famiglia sono risultati tutti positivi e quindi hanno deciso di trasferirsi da Milano a Chieti dove le condizioni dell’ex F1 sono precipitate costringendolo al ricovero.

Tanta paura, ma ora c’è un po’ di sole

Come riportato da “Motorsport.com”, giovedì scorso Liuzzi è stato trasportato alla clinica di Malattie Infettive dell’ospedale di Chieti dove gli è stata diagnosticata una polmonite bilaterale. Il pilota ha quindi avuto bisogno di un supporto per respirare, ma fortunatamente dopo 5 giorni la situazione è migliorata ed è potuto tornare dai suoi cari.

Ora naturalmente, dopo la paura iniziale, Liuzzi e la sua famiglia sono tornati ad essere più tranquilli. La moglie, Francesca Caldarelli, ha così commentato: “Abbiamo usufruito di un’assistenza tempestiva ed efficiente. Senza tutto ciò lo scenario oggi sarebbe ben diverso. Fortunatamente oggi quell’incubo comincia ad essere un ricordo”.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

E’ tornata la luce 🙏🏻❤️🏡 Siamo in quarantena e siamo positivi al Covid. Sono stati giorni di paura. Tonio é’ stato in ospedale, ricoverato d’urgenza perché non respirava bene, polmonite bilaterale. Io e Sole a casa positive. Un incubo. Per 5 giorni solo tante preghiere perché il farmaco potesse fare effetto e che la situazione non degenerasse. Ora e’ a casa con noi. Grazie al prof. Jacopo Vecchiet che si è preso cura di Tonio e di noi con il suo staff. Grazie alla mia famiglia per essere vicina sempre. Grazie ad @alemuppets amica, dottoressa ed Angelo custode. Grazie alla dottoressa @_luisa_di_luzio_ anche lei cara amica e di grande valore professionale.,Grazie alle mie amiche più care, poche, vere e sincere. Grazie a tutti coloro che ci sono vicini anche con un messaggio. Grazie al sindaco del nostro paese @luciano.marinucci per essersi interessato fin da subito alla nostra situazione. Un incubo che sta facendo tanti danni. Oggi però ringrazio Dio perché la luce ad il Sole sono tornati in questa casa. Ora solo tempo per noi 🙏🏻❤️

Un post condiviso da Francesca Caldarelli Liuzzi (@francesca.caldarelli) in data: