Mir: “Sento la pressione, ma è una cosa normale per me”

Joan Mir ammette di sentire la pressione in un momento delicato come questo, ma allo stesso tempo pensa di poterla gestire.

Joan Mir (Getty Images)
Joan Mir (Getty Images)

Joan Mir è il leader del campionato di MotoGP. Il rider iberico pur non riuscendo a vincere ancora una gara nella classe regina si è guadagnato la leadership della classifica iridata grazie ad una continuità di rendimento davvero invidiabile che lo ha portato più volte in questo 2020 a salire sul podio.

Durante la conferenza stampa il pilota della Suzuki ha così affermato: “Sento di più la pressione perché il campionato sta arrivando alla fase conclusiva, quindi tutti sentiamo che finirà presto. Mi sto godendo il momento. Vediamo in quale posizione concluderò domenica. Voglio dare il 100% e vedremo dove sarò. Onestamente a me non importa degli altri, bado soltanto sulle mie sensazioni e al momento mi sento bene con la moto. La cosa importante è continuare così. Sicuramente ci sono tanti piloti che possono lottare per il campionato, ma io non bado agli altri”.

Mir: “Quartararo è molto forte nei primi giri”

Joan Mir ha poi provato ad analizzare i punti deboli del suo grande avversario Fabio Quartararo: “Normalmente Fabio è molto forte nei primi giri della gara. Il suo passo è molto buono normalmente, mentre io ho qualcosa in più alla fine. Sicuramente però non posso batterlo in qualifica”.

Infine il pilota iberico ha così concluso: “Penso che tutti sentono la pressione e chi dice il contrario mente, ma non è qualcosa di negativo. A qualcuno piace, a qualcuno no, ma sicuramente c’è la pressione positiva di poter lottare per il campionato. La cosa importante è saperla gestire, è pericolosa, ma è normale per me”.

Antonio Russo

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Always fun to spend some time with @titorabat 😂 @motogp

Un post condiviso da MIR36 (@joanmir36official) in data:

Mir (Getty Images)
Mir (Getty Images)