MotoGP, Franco Morbidelli: “A Valencia voglio essere aggressivo”

Il team Petronas SRT arriva a Valencia con entrambi gli alfieri in corsa per il Mondiale. Franco Morbidelli proverà un approccio aggressivo per inseguire il sogno.

Franco Morbidelli
Franco Morbidelli (getty images)

A tre gare dalla fine del Mondiale, il team Petronas SRT può vantare entrambi i piloti in corsa per il titolo. Fabio Quartararo è a 14 punti da Joan Mir e arriva a Valencia dopo aver lamentato una mancanza di feeling nel doppio round di Aragon. Il 21enne francese è partito dalla pole position lo scorso anno concludendo la sua stagione da rookie al secondo posto. “Anche se abbiamo fatto due gare difficili ad Aragon, nelle prossime due gare voglio sfruttare il buon feeling che ho sempre avuto sulla MotoGP a Valencia”, ha affermato “El Diablo”. “È un piccolo tracciato, ma mi piace. L’anno scorso ho avuto una bella sensazione lì, quando ero in pole e sul podio, e anche nei test pre-stagionali. Ovviamente spero di poterlo fare di nuovo questo fine settimana”.

Sarà un appuntamento decisivo per decidere le sorti del Mondiale, la priorità è continuare ad esprimersi al meglio nelle qualifiche per partire dalle prime file. “Sappiamo quanto possiamo essere veloci, quindi penso che abbiamo delle buone possibilità in questi eventi finali a Valencia e Portimao. Non vedo l’ora che arrivi il primo questo fine settimana”.

Morbidelli in versione aggressiva

Franco Morbidelli è reduce dalla vittoria di Teruel e dista appena 25 punti dalla vetta della classifica. Proverà a giocarsi il tutto per tutto per inseguire il sogno iridato. “È bello partecipare alle ultime tre gare dell’anno dopo la mia seconda vittoria della stagione”, ha detto l’allievo di Valentino Rossi alla vigilia del week-end a Cheste. “Valencia può essere una pista difficile quando ci si siede su una MotoGP perché è stretta e una MotoGP ha così tanta potenza. Ma è un posto che amo perché è lì che ho mosso i primi passi nel vero motociclismo, nel campionato spagnolo”.

L’ex campione Moto2 vanta un ottimo feeling con la sua Yamaha M1 e nell’ultimo GP ha persino montato un nuovo ammortizzatore Ohlins che sembra garantire maggiore aderenza in curva. “Mi trovo benissimo sulla moto. Quindi lavoreremo per mantenere il feeling su questa pista e lottare ancora per le prime posizioni”, ha concluso Franco Morbidelli. “Siamo a soli 25 punti dalla vetta del campionato, voglio essere aggressivo in queste ultime gare di Valencia e Portimao, poi vedremo cosa possiamo ottenere”.

Franco Morbidelli festeggia la vittoria al Gran Premio di Teruel di MotoGP 2020 ad Aragon (Foto Dorna)
Franco Morbidelli festeggia la vittoria al Gran Premio di Teruel di MotoGP 2020 ad Aragon (Foto Dorna)