Marquez torna o no a Valencia? Ecco l’annuncio tanto atteso della Honda

Nulla da fare per Marc Marquez: dovrà saltare anche il Gran Premio di Valencia e sarà di nuovo sostituito sulla Honda da Stefan Bradl

Marc Marquez (Foto Honda)
Marc Marquez (Foto Honda)

Tutto rimandato. Ancora una volta. Marc Marquez non potrà fare il suo ritorno sulla griglia di partenza della MotoGP nemmeno in questo fine settimana, per il penultimo Gran Premio del campionato del mondo 2020 in programma in casa, a Valencia. Non perché gli mancasse la voglia di rientrare, tutt’altro, ma perché la sua equipe di ortopedici ha preferito predicare cautela, e attendere che la frattura del suo omero sia completamente rimarginata.

Troppo forte è ancora il ricordo di quel tentato ritorno lampo a Jerez de la Frontera, che non ha fatto altro che aggravare la sua condizione fisica, costringendolo ad un secondo successivo intervento chirurgico. Dunque, meglio aspettare, a questo punto con ogni probabilità fino alla prossima stagione, e lasciar completare la stagione al suo sostituto, il collaudatore Stefan Bradl.

Bradl rimpiazza ancora una volta Marquez

“Sono molto felice che la Honda continui ad avere fiducia in me e di poter tornare ancora una volta a guidare la RC213V“, ha dichiarato il pilota tedesco. “Abbiamo svolto delle prove a Valencia in passato e ad Aragon abbiamo compiuto un buon passo in avanti con la moto. Credo di poter vivere un buon weekend sul circuito del Ricardo Tormo e di dare nuovamente battaglia a piloti più avanti in classifica, come abbiamo fatto anche ad Aragon e a Le Mans. Intorno a questo periodo dell’anno a Valencia la temperatura, specialmente al mattino, può essere sempre un elemento critico, quindi dovremo farci attenzione”.

Bradl non disputa il Gran Premio di Valencia in MotoGP dal 2018, quando corse con la Honda del team satellite Lcr, conquistando il nono posto. In compenso proprio su questo tracciato, nel 2011, conquistò il Mondiale di Moto2.

Stefan Bradl (getty images)