Wolff per il 2021 elimina la Ferrari: “Verstappen sarà ancora più forte”

Toto Wolff già pensa al 2021, ma tra i suoi sfidanti per il titolo costruttori non sembra vedere la Ferrari.

Valtteri Bottas, Toto Wolff e Lewis Hamilton (Getty Images)
Valtteri Bottas, Toto Wolff e Lewis Hamilton (Getty Images)

La Mercedes ha conquistato il suo 7° titolo costruttori consecutivo a Imola. La squadra tedesco ha battuto così il precedente record stabilito dalla Ferrari ed eguagliato un anno fa di 6 Mondiali consecutivi. Nell’era dell’ibrido la casa di Stoccarda ha letteralmente dominato la scena in lungo e in largo.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

OUT HERE MAKING #HIS7ORY! WE’RE SHAKING GUYS! SEVEN. TIMES… NO ONE HAS EVER WON SEVEN F1 TITLES IN A ROW!!

Un post condiviso da Mercedes-AMG F1 (@mercedesamgf1) in data:

A margine della gara ha così affermato il team principal Toto Wolff: “A me non piace tanto parlare dei numeri, ma questo è sicuramente un qualcosa di cui andare fiero. Abbiamo un gruppo che insieme lavora in modo fantastico, siamo molto uniti e cerchiamo di spingere l’asticella sempre più in alto provando ad ottenere risultati migliori. Dobbiamo esserne fieri”.

Wolff: “Possiamo spingerci ancora più in là”

Il manager austriaco ha poi proseguito: “Dobbiamo continuare a mantenere l’energia e la concentrazione che c’è nel nostro gruppo. Possiamo spingerci ancora più in là. L’anno prossimo avremo degli avversari ancora più forti e agguerriti con Max e la Honda che vorranno chiudere al meglio quindi ci aspettiamo una grande sfida”.

Infine Wolff ha parlato del problema occorso a Bottas durante la gara: “Valtteri ha preso un pezzo di una Ferrari o una Racing Point che non è riuscito ad evitare”. Insomma a quanto pare Toto si aspetta nella prossima stagione di lottare nuovamente solo con Verstappen e la Red Bull che dal 2022 dovrà salutare i motori Honda.

Antonio Russo

Lewis Hamilton e Toto Wolff (Getty Images)
Lewis Hamilton e Toto Wolff (Getty Images)

 

Visualizza questo post su Instagram

 

The Boss just got DUNKED! 😂🍾

Un post condiviso da Mercedes-AMG F1 (@mercedesamgf1) in data: