Bottas dà la colpa alla sfortuna: “Al 2° giro ho preso un detrito”

Valtteri Bottas dopo la pole di ieri si è dovuto accontentare del 2° posto in gara. A quanto pare lo avrebbe condizionato un detrito.

Valtteri Bottas (Getty Images)
Valtteri Bottas (Getty Images)

Non è stata una bella domenica per Valtteri Bottas. Il finlandese, che scattava dalla pole, sperava di poter vincere questa gara, soprattutto alla luce della partenza dove il suo compagno di team Hamilton era scivolato in 3a piazza, superato da Verstappen.

Purtroppo per lui però al 2° giro ha preso in pieno un detrito ritrovandosi con la vettura danneggiata. Dopo il pit stop del finlandese Hamilton ha cominciato a martellare giri veloci uno dietro l’altro guadagnandosi così il primo posto dopo il suo cambio gomme.

Bottas: “Ho cercato di non prenderlo”

A quel punto Bottas, in evidente difficoltà, si è fatto sopravanzare anche da Verstappen dopo un lungo. Per sua fortuna però lo stesso driver della Red Bull ha distrutto la propria gara rompendo la posteriore destra su un detrito regalando così a Bottas almeno la consolazione della 2a posizione.

A margine della gara il pilota finlandese ha così affermato: “Oggi sono stato abbastanza sfortunato. Ero partito bene, una delle poche cose che è andata bene oggi, ma poi all’improvviso, al 2° giro, alla Curva 7 c’era un detrito e non ho avuto modo di evitarlo. L’ho visto, ma è finito proprio al centro della macchina. Ho cercato di non prenderlo con le gomme, ma ovviamente c’è stato comunque un danno che mi ha reso la gara complicata”.

Bottas, infine, ha così commentato il sorpasso subito da Verstappen negli ultimi istanti di gara: “Per me è stato impossibile evitare il sorpasso di Max. Ho cercato di spingere oltre il limite e questo mi ha portato a commettere degli errori. Sono stato sfortunato”.

Antonio Russo

Bottas e Hamilton (Getty Images)
Bottas e Hamilton (Getty Images)