Anche la Safety Car ha paura di Hamilton: “Il più duro da tenere alle spalle”

Anche Maylander, pilota della Safety Car sembra temere quando si ritrova Lewis Hamilton alle spalle in gara.

Lewis Hamilton alle spalle della Safety Car (Getty Images)
Lewis Hamilton alle spalle della Safety Car (Getty Images)

Negli ultimi 20 anni c’è un pilota che forse più di tutti ha girato in testa a gare di F1, stiamo parlando naturalmente di Bernd Maylander il driver che guida la Safety Car. Nella sua carriera il pilota tedesco ha tenuto dietro i più grandi campioni di queste ultime due decadi.

Il pilota della Safety Car ha così dichiarato ai microfoni di Beyond the Grid: “Michael Schumacher era sempre abbastanza calmo, Valtteri Bottas è davvero fantastico dietro. Usa sempre la stessa distanza dietro la Safety Car. Verstappen non spinge troppo. Devo dire che anche Nico Rosberg era molto tranquillo dietro di me, sempre alla giusta distanza. Sebastian è duro, molto simile a Lewis, ma sicuramente è Hamilton quello più duro”.

Maylander: “Fa di tutto per tenere le gomme in temperatura”

Maylander ha poi proseguito: “Devo dire che a volte è abbastanza difficile con Lewis dietro di me perché spinge sempre, accelera, frena, fa zig-zag. A volte si avvicina molto alla macchina. Non sono sicuro che voglia spingermi, ma questo è il suo stile di guida. Fa di tutto per cercare di tenere la sua gomma nella giusta finestra di temperatura”.

Effettivamente in questi ultimi anni spesso abbiamo sentito Lewis Hamilton lamentarsi in radio dietro la Safety Car per l’eccessiva lentezza di quest’ultima. Il britannico naturalmente punta sempre a non far abbassare la temperatura delle proprie gomme così da poter distanziare nuovamente tutti subito alla ripartenza, cosa che fa praticamente sempre.

Antonio Russo

Safety Car (Getty Images)
Safety Car (Getty Images)