MotoGP, Andrea Dovizioso ha deciso il suo futuro

Andrea Dovizioso vicino all’accordo con Yamaha per vestire i panni del collaudatore nella stagione 2021. Declinate le offerte di Aprilia e Honda.

Andrea Dovizioso nella conferenza stampa del giovedì alla vigilia del Gran Premio di Teruel di MotoGP 2020 ad Aragon (Foto Dorna)
Andrea Dovizioso nella conferenza stampa del giovedì alla vigilia del Gran Premio di Teruel di MotoGP 2020 ad Aragon (Foto Dorna)

Andrea Dovizioso potrebbe essere il sostituto diJorge Lorenzo alla Yamaha come collaudatore nel 2021. A fine stagione lascerà Ducati ma nei prossimi giorni si prevede l’annuncio ufficiale. Declinata l’offerta Aprilia, che avrebbe voluto ingaggiarlo nel caso di sentenza negativa del Tas su Andrea Iannone, il vicecampione sembrerebbe diviso tra Yamaha e Honda, con la casa di Iwata nettamente favorita.

Il Dovi andrebbe a prendere il posto di Jorge Lorenzo in Yamaha, dopo un anno in cui ha compiuto pochissime giornate di test, per di più con una moto 2019. Valentino Rossi aveva chiesto un maggior impegno all’ex rivale in sella ad una moto, dato che erano trascorsi otto mesi dal test di Sepang a quello di Portimao. Ma Jorge Lorenzo non si è mai allenato in pista, neppure con una moto stradale.

Dal marchio Itawa non hanno nascosto la frustrazione per il lavoro svolto da Jorge Lorenzo nel 2020 e stanno valutando altre opzioni per il 2021. Non dobbiamo dimenticare che il lavoro di Lorenzo con la Yamaha è stato condizionato dalla pandemia, ma anche dall’inizio di trattativa con Ducati. Per lui erano previste alcune wild card con la YZR-M1, ma le restrizioni in materia di Covid-19 stanziate dalla Dorna hanno spezzato il sogno.

Dovi al posto di Jorge

Il project leader Yamaha, Takahiro Sumi, prima del GP di Teruel, aveva lasciato in sospeso il rinnovo di Jorge Lorenzo. “Il programma di quest’anno prevedeva di fare diversi test in Europa, ma la salute e i problemi nell’affrontare i viaggi non ce lo permettevano. Così abbiamo perso i benefici che Lorenzo avrebbe potuto portarci ed è stato un peccato”. Secondo Motorsport-total, in questo momento il futuro di Dovizioso sarebbe come collaudatore Yamaha. Sumi: “L’idea è di fare più test in Europa, ma al momento non abbiamo deciso il pilota e il personale del team di test. Ci stiamo pensando”. È qui che entrerebbe in gioco Andrea Dovizioso. Il pilota italiano, nell’ultima conferenza stampa, ha confermato di voler continuare a correre, probabilmente nel motocross. Ma il paddock della MotoGP continua a tenergli le porte spalancate e a buon ragione.

Andrea Dovizioso in pista durante il Gran Premio di Teruel di MotoGP 2020 ad Aragon (Foto Ducati)
Andrea Dovizioso in pista durante il Gran Premio di Teruel di MotoGP 2020 ad Aragon (Foto Ducati)