Mercedes-AMG C53 2022, prime immagini spia del modello in arrivo

La nuova Mercedes-AMG C53 è ormai quasi pronto al suo debutto e queste immagini spia ci prefigurano cosa ci dovremmo aspettare dal nuovo modello

 Mercedes-AMG C53
(Image by Motor1)

Introdotta all’inizio del 2014 prima di ottenere un restyling a metà ciclo circa quattro anni dopo, l’attuale generazione di Mercedes Classe C si sta avvicinando, senza sorpresa, alla fine del suo ciclo di vita. La W206 sarà presentata in anteprima l’anno prossimo ed è già stata vista in diverse varianti, dalla berlina e alla versione station wagon standard fino alle versioni AMG più spinte.

I fotografi spia di Motor1.com sono tornate con una serie di immagini che ritraggono un primo prototipo del derivato “AMG Lite“, dato che questo non è il modello 63 a pieno potenziale. Siamo tentati di credere che non sia la C43, dato che la Mercedes aveva precedentemente suggerito che la prossima generazione della Classe C avrebbe generato un modello C53. Sarebbe un passo logico da fare, in quanto rispecchierebbe l’effimera E43 che doveva far posto a una E53 nel 2018.

A parte i nomi, questo prototipo ha un aspetto un po’ strano. Non solo ha ruote che non si adattano bene, ma è anche dotato di fanali posteriori provvisori e siamo tentati di credere che i fari non siano ancora definitivi, nonostante sembrino pronti per la produzione. I rotori dei freni anteriori ventilati e il marchio AMG su entrambi i design delle ruote sono segni rivelatori del fatto che non si tratta di una normale Classe C.

Forse l’indizio più ovvio che abbiamo a che fare con una Classe C ad alte prestazioni è nella parte anteriore, dove notiamo le lamelle verticali della griglia Panamericana che si nascondono dietro un motivo a maglia mimetica. Ricordate quando la griglia di ispirazione anni Cinquanta era un’esclusiva della AMG GT R? Beh, quei giorni sono passati da un pezzo, perché è arrivata fino ai modelli “45” con i loro motori a quattro cilindri.

A proposito, si dice che anche la prima C53 adotterà un motore a benzina da 2,0 litri per sostituire il sei cilindri della C43. In realtà, anche la possente C63 dovrebbe passare da un motore V8 ad un quattro cilindri. I due futuri modelli della Classe C della AMG impiegheranno presumibilmente una versione aggiornata dell’unità M139 delle vetture “45”, dove eroga 416 CV e 500 Nm nei modelli S di punta della gamma.

Questo numero di cavalli eclissa già quello della C43, che ha un V6 biturbo da 3,0 litri con “solo” 385 CV. Sul lato opposto, il sei cilindri ha una coppia leggermente superiore (20 Nm). I rapporti suggeriscono che i ragazzi di Affalterbach adatteranno l’unità da 2.0 litri per estrarre più potenza, quindi non c’è da essere troppo tristi per l’eliminazione del motore a 6 cilindri.

 Mercedes-AMG C53
(Image by Motor1)

Tornando al prototipo, i quattro scarichi ovali suggeriscono ulteriormente che si tratti della C53 piuttosto che della C63, dato che quest’ultima dovrebbe avere scarichi più spigolosi. Infatti, è stata avvistata di recente sfoggiando le sue finiture trapezoidali riservate alle AMG top di gamma. All’interno, aspettatevi un cruscotto completamente rinnovato, con un’impostazione a schermo ispirata alla nuova Classe S.

Leggi anche -> Nuova BMW Serie 2 Active Tourer spiata al Nurburgring – VIDEO

La logica ci dice che la C53 sarà rivelata per prima, probabilmente entro la fine del 2021 o l’inizio del 2022, con l’ammiraglia C63 probabilmente non molto distante.