Un nuovo pilota italiano debutta in Aprilia MotoGP: Smith torna in panchina

La Aprilia MotoGP lancia Lorenzo Savadori come sostituto di Andrea Iannone da qui fino alla fine della stagione, al posto di Bradley Smith

Lorenzo Savadori (Foto Aprilia)
Lorenzo Savadori (Foto Aprilia)

Dal prossimo Gran Premio d’Europa, in programma a Valencia dal 6 all’8 novembre, la Aprilia schiererà un nuovo pilota. Anzi, un debuttante assoluto in MotoGP: Lorenzo Savadori. Sarà il cesenate, classe 1993, a salire sulla moto di Andrea Iannone, attualmente ancora sospeso per il caso del presunto doping, prendendo il posto di Bradley Smith, che aveva sostituito fino ad oggi il Maniaco.

Savadori farà dunque il suo esordio nella classe regina del Motomondiale, dopo aver corso in 125 nel 2009 ed essersi successivamente dedicato alle derivate di serie: è stato campione Superstock 1000 nel 2015 e, quest’anno, campione Superbike nel campionato italiano velocità. Proprio in virtù di questo successo ottenuto in sella alla nuova Aprilia RSV4 1100 Factory, la Casa di Noale ha voluto premiarlo facendogli disputare gli ultimi Gran Premi della massima categoria motociclistica.

Savadori felice per l’esordio in Aprilia

“Dire che sono felice è poco e voglio subito ringraziare Aprilia Racing per la grande opportunità”, ha commentato Savadori, da quest’anno collaudatore del team. “Arrivo preparato all’appuntamento, grazie sia al lavoro svolto durante i test sulla RS-GP, sia alla stagione appena conclusa nel Civ, un campionato sfidante che mi ha obbligato alla massima forma e alla massima concentrazione. Ora devo riordinare le idee, fare tesoro dei chilometri percorsi in sella alla RS-GP e farmi trovare pronto e concentrato per la prima sessione di prove”.

Lo accoglie così l’amministratore delegato del reparto corse Aprilia, Massimo Rivola: “Prima di tutto voglio ringraziare Bradley per l’impegno prestato in questa stagione, ha tenuto sulle sue spalle con grande dignità e con buone prove il ruolo inatteso di titolare e il suo apporto è stato prezioso. Ora aspettiamo con emozione l’esordio di Lorenzo, questa promozione è certamente un riconoscimento della grande stagione che ha disputato, come pilota del Civ, dominando la Superbike. Ma è anche uno step di crescita per un pilota che sarà tester della nostra RS-GP anche nel 2021, condurre il nostro giovanissimo progetto anche in gara sarà certamente un passo avanti per Lorenzo e quindi per tutta Aprilia Racing”.

Lorenzo Savadori sulla RS-GP nei test MotoGP di Sepang (Foto Aprilia)
Lorenzo Savadori sulla RS-GP nei test MotoGP di Sepang (Foto Aprilia)