MotoGP, Johann Zarco: “Gara di allenamento per il prossimo anno”

Johann Zarco miglior pilota Ducati nel GP di Teruel. Per il francese del team Avintia si è trattato di un buon allenamento per il prossimo anno.

Johann Zarco
Johann Zarco (getty images)

Johann Zarco è risultato il miglior pilota Ducati a Teruel chiudendo al quinto posto, dopo aver lottato con Alex Marquez prima della sua caduta a pochi giri dal traguardo. In un week-end che si è rivelato tragico per il marchio emiliano, il pilota del team Avintia è riuscito a tenere a galla la Desmosedici GP. Cosa non riuscita all’unico pilota ancora in corsa per il titolo mondiale: Andrea Dovizioso.

Al termine della gara il pilota francese si è detto soddisfatto della sua prestazione e pensa già in ottica 2021, quando passerà nel team Pramac Racing con una moto ufficiale. “Sinceramente qui ad Aragon non avevo mai fatto bene, né in MotoGP con la Yamaha né in Moto2 negli anni in cui ho vinto il campionato. Oggi è stata la gara più bella su questa pista ed è stata con la Ducati”. Questa stagione potrebbe rivelarsi propedeutica alla prossima, quando Johann Zarco sarà chiamato a portare buoni risultati. “Considero questa gara come un allenamento per il prossimo anno, dove spero di essere più veloce e lottare per il podio”, riporta il sito transalpino Paddock-GP.com.

Nelle fasi iniziali del GP di Teruel l’ex bicampione Moto2 aveva un buon feeling con la moto tanto da pensare di poter lottare per il podio. Merito del suo stile di guida o di una Ducati con specifiche 2019? Sui suoi dati stanno lavorando Pecco Bagnaia e gli altri piloti del marchio. “All’inizio della gara, potevo anche immaginare di finire sul podio, il mio feeling con la moto era così buono. Volevo restare con Morbidelli e Rins, ma sono stati un po’ troppo veloci. Per seguirli, avrei dovuto correre un rischio troppo grande. Quando ero terzo il mio passo andava bene, ma da metà gara non riuscivo a controllare veramente la moto”.

Johann Zarco
Johann Zarco (getty images)