Pecco Bagnaia, motore in tilt: “Non so cosa è successo”

Un problema al motore ha costretto Pecco Bagnaia a rientrare ai box dopo pochi giri nel GP di Teruel. E spiega: “Non sappiamo cosa sua successo”.

Pecco Bagnaia (getty images)

Pecco Bagnaia è tornato a mani vuote dal doppio round di Aragon,  con un problema al motore e dubbi su alcuni componenti. Si è reso conto che la Demosedici GP20 è una moto difficile da domare e che, seppur con uno stile di guida differente dai piloti ufficiali, non sempre si possono portare a casa grandi risultati.

Dopo essere partito dalla posizione 18 in gara, Pecco Bagnaia è arrivato 15° al primo giro per poi ricadere in fondo alla classifica. Dopo sei giri la sua corsa è terminata. “Abbiamo avuto un problema al motore, mi sono dovuto fermare”, ha detto il pilota del team Pramac. “Non lo so, al mattino andava bene. Non ho sentito niente lì. Non sappiamo ancora cosa sia successo. Gli ingegneri stanno controllando i dati e poi mi diranno qualcosa. So solo che abbiamo avuto un problema”.

Aragon da archiviare

Sin dal secondo giro ha capito che qualcosa non andava a bordo della sua Ducati Desmosedici GP20. Ho avvertito un calo di potenza del motore e sono stato costretto a fermarmi al box al quarto giro. Analizzando i dati abbiamo visto che c’è stato un guasto tecnico, a prescindere da questo non ho altro da dire dopo due week-end davvero difficili. Spero di arrivare a Valencia e ritrovare la strada”.

Per Pecco Bagnaia sono stati due fine settimana difficili quelli di Aragon. “Probabilmente ho avuto la peggiore sensazione dell’anno sulla moto. Forse era il circuito il vero problema o il mio stile di guida. Quello che possiamo dire è che Johann [Zarco, ndr] è stato molto veloce oggi e ha guidato con forza. Il ritmo nelle FP4 era buono e gli ero vicino. La moto di Johann è abbastanza vicina alle nostre moto 2020. In ogni caso la sua moto è buona in accelerazione. Controllerò i suoi dati. Spero che vada meglio a Valencia. È stato molto difficile qui in queste condizioni”.

Pecco Bagnaia sulla Ducati Pramac nel Gran Premio di Aragon di MotoGP 2020 (Foto Mirco Lazzari gp/Getty Images)
Pecco Bagnaia sulla Ducati Pramac nel Gran Premio di Aragon di MotoGP 2020 (Foto Mirco Lazzari gp/Getty Images)