MotoGP, Rins avverte Mir: “Titolo non impossibile per me”

Alex Rins è convinto di poter conquistare il Mondiale MotoGP 2020, dunque non si aspetta ordini di scuderia pro Joan Mir dalla Suzuki.

Alex Rins MotoGP
Alex Rins (Getty Images)

Ad Aragon altra gara positiva di Alex Rins, che nel primo appuntamento al Motorland aveva vinto e nel secondo ha chiuso dietro al vincitore Franco Morbidelli. 45 punti importanti per il pilota della Suzuki.

A tre gran premi dal termine del campionato MotoGP 2020, sono 32 le lunghezze che lo separano dal compagno di squadra Joan Mir. Ha ancora delle chance di vincere il titolo mondiale, anche se c’è chi inizia a chiedersi se la squadra possa dare degli ordini di scuderia per evitare beffe nel finale di stagione. Per ora dal team manager Davide Brivio sono arrivate smentite.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE -> Joan Mir: “Rins? Meglio stargli davanti in campionato”

MotoGP 2020, Alex Rins crede nel titolo

Rins dopo il Gran Premio di Teruel si è detto molto soddisfatto dei risultati ottenuti nei due weekend di Aragon: «Sono molto contento, 45 punti importanti per il campionato. Sono più vicino a Mir adesso. Mancano tre gare e tutto è possibile. Devo cercare di finire sul podio, vorrei finire in prima posizione il campionato. Lo vedo complicato, perché Joan è molto regolare, ma non ho intenzione di gettare la spugna. Se non sarà possibile vincere il titolo, proveremo a finire secondi o terzi».

Il pilota catalano è sesto nella classifica generale, ma 32 punti non sono impossibili da recuperare in una stagione così pazza. Vero che è difficile, anche perché Mir è molto costante nel rendimento, ma è normale che Alex creda di potercela fare. Sarà determinante quanto succederà nei due GP a Valencia.

A proposito di eventuali ordini di scuderia da parte della Suzuki, Rins si è così espresso: «Non credo ce ne saranno. Brivio ci ha lasciati liberi di lottare, ma rispettandoci a vicenda, e poi il migliore vince. Ho delle chance di poter vincere e quindi vedremo quale sarà il risultato finale».

Alex Rins
Alex Rins (Getty Images)