MotoGP, Aleix Espargarò: “Ho dato tutto, sono frustrato”

Aleix Espargarò chiude un week-end brillante a tre giri dalla fine per un problema tecnico. Bradley Smith cala nel finale ma agguanta la zona punti.

Aleix Espargaro (foto Aprilia)

Il pilota dell’Aprilia Aleix Espargaró ha affrontato un buon week-end a Teruel, almeno fino a tre giri dalla bandiera a scacchi, quando si è dovuto ritirare mentre era in lotta con Fabio Quartararo. Nella seconda metà di gara  ha superato Andrea Dovizioso e Cal Crutchlow e si è classificato nono al momento del ritiro, per Aprilia sarebbe stato il primo posto nella top 10 da Brno.

Un week-end sfortunato

Stavolta la RS-GP si è mostrata a proprio agio sul tracciato di Aragon, ma la sfortuna ha voluto che un problema tecnico fermasse la sua corsa verso uno dei suoi migliori risultati in questa stagione MotoGP 2020. “Ho superato Crutchlow e Dovizioso e ho raggiunto Quartararo e Vinales. A tre giri dalla fine, quando avevo già raggiunto Quartararo, ho provato a riprenderlo. Ho provato a passare in sesta marcia, ma purtroppo il motore è andato su di giri. La ruota posteriore si è completamente bloccata. Ecco perché sono andato molto fuori e sono quasi caduto”.

Non resta che preparare armi e bagagli in vista del prossimo round a Valencia, per provare a chiudere l’anno in bellezza. “È un peccato. Abbiamo fatto un’ottima gara, eravamo a soli tre secondi da Pol, che è arrivato quarto. Ho lottato come un matto sui freni per riuscire a sorpassare. Ho dato tutto quello che avevo, eravamo molto competitivi. Sono molto frustrato!”.

15° Bradley Smith

Molto buona anche la partenza di Bradley Smith, che ha mostrato un buon ritmo per recuperare posizioni nella prima parte di gara. Poi il britannico del team Aprilia è stato rallentato dal degrado della gomma posteriore, che gli ha impedito di essere incisivo sulla distanza e lo ha costretto ad accontentarsi della zona punti. “E’ uno dei nostri punti deboli, lo sappiamo e spero che i dati raccolti in queste gare servano ai ragazzi di Aprilia per migliorare il progetto 2021. E’ brutto scontrarsi sempre con le stesse difficoltà ma non molliamo, fino all’ultima gara lavoreremo per crescere”.

Leggi anche -> Dovizioso si arrende: “Chance pari a 0 per il titolo, non ci proveremo”

Bradley Smith
Bradley Smith (foto Aprilia)