Ducati vuole entrare nel Mondiale Supersport: Krummenacher sulla V2 955

Randy Krummenacher ha fatto un test con il Barni Racing Team sulla Ducati Panigale V2 955 a Misano. La casa bolognese pensa alla Supersport.

Randy Krummenacher Ducati Supersport
Randy Krummenacher (foto Barni Racing Team)

Per evitare che il Mondiale Supersport diventi una sorta di campionato monomarca Yamaha, si sta lavorando a un cambiamento del regolamento tecnico. L’idea è di consentire a moto di cilindrate diverse di partecipare, anche se va trovato un sistema per garantire un bilanciamento delle prestazioni.

Tra le case interessate a prendere parte al Mondiale SSP c’è la Ducati, che spera in un cambio di regolamento già per il 2021. Al fine di prepararsi all’eventuale svolta, che però potrebbe avvenire solo dal 2022, da giovedì a sabato il Barni Racing Team è stato impegnato in una serie di test al Misano World Circuit.

C’era Randy Krummenacher, campione del mondo Supersport 2019, in sella alla Ducati Panigale V2 955. Un test utile per raccogliere informazioni in attesa di una decisione di Dorna sul futuro della categoria, bisognosa di modifiche per diventare più interessante.

Marco Barnabò, team principal Barni Racing, ha così commentato: «Abbiamo chiesto a Ducati di poter fare un test con la Panigale V2 955 per essere pronti qualora arrivassero novità dal regolamento del Mondiale Supersport e dai campionati nazionali. Volevamo capire quali fossero le prestazioni della nuova Panigale V2 in rapporto a quelle di altre moto che fanno la Supersport ormai da anni. Il progetto sarebbe intrigante perché se, in futuro, alla nuova Supersport potranno partecipare moto con cilindrate diverse e un sistema di equilibrio delle prestazioni, la categoria diventerebbe davvero propedeutica alla Superbike».

Krummenacher sarebbe un pilota ideale per il Barni Racing Team se il cambiamento regolamentare della WorldSSP dovesse essere in vigore già nel 2021. Ha esperienza ed è stato campione del mondo. Gli piacerebbe correre nel Mondiale Superbike, però accetterebbe anche un progetto ambizioso in Supersport.

Randy Krummenacher Ducati Supersport
Randy Krummenacher (foto Barni Racing Team)