Volkswagen Golf TGI, il ritorno al gas naturale per il marchio tedesco

Volkswagen ritorna al metano con una nuova versione della Golf TGI sia in versione berlina che station wagon

volkswagen golf
(Image by Motor1)

La gamma di modelli a gas naturale del Gruppo Volkswagen comprende già un numero impressionante di offerte, tra cui i veicoli di Skoda, Audi e SEAT.

Il marchio principale del conglomerato, Volkswagen, sta tornando al metano con la nuova Golf TGI, condividendo il suo propulsore con la nuova Skoda Octavia G-Tec.

Ciò significa che sotto il cofano c’è un motore da 1,5 litri turbo con 131 cavalli e 200 Newton-metri di coppia di picco disponibile tra i 1.400 e i 4.000 giri/min. Se questi numeri vi suonano familiari, è perché la stessa unità a quattro cilindri alimenta anche l’Audi A3 G-Tron recentemente presentata.

Non si tratta però solo di un motore standard a iniezione diretta con un sistema di erogazione del carburante modificato. Il motore funziona invece con il processo di combustione Miller, che lo rende più adatto all’uso a gas naturale. Questo processo genera basse emissioni di carbonio e mantiene un’elevata efficienza grazie ad un rapporto di compressione di 12,5:1.

La Golf TGI è dotata di un serbatoio di 115 litri di gas naturale, che è sufficiente per un’autonomia di 400 chilometri di gas naturale compresso misurato dal ciclo WLTP. C’è anche un serbatoio di gas da 9 litri, che è essenzialmente un serbatoio di riserva nel caso in cui il gas naturale dovesse rimanere vuoto.

volkswagen golf
(Image by Motor1)

La maggior parte dei potenziali clienti sarà probabilmente più interessata ai numeri di consumo di carburante. Secondo Volkswagen, la Golf TGI brucia tra 4,1 e 4,3 kg di gas naturale ogni 100 chilometri in combinazione con emissioni di CO2 di soli 117-111 g/km. Ad un prezzo di circa 1 euro al chilogrammo di metano, ciò significa che 100 km costano circa 4,1-4,3 euro.

Leggi anche -> Fiat 500 Elettrica 3+1, una porta in più e la passione di sempre

Il nuovo Golf TGI è già disponibile su ordinazione in Europa in versione berlina, con una versione station wagon il cui rilascio è previsto per la fine del mese.