Quartararo ha già dimenticato il disastro: “Mi sento bene e rilassato”

Reduce da un pessimo diciottesimo posto nella prima gara di Aragon, Fabio Quartararo è convinto di poter far meglio questo weekend

Fabio Quartararo nella conferenza stampa del giovedì alla vigilia del Gran Premio di Teruel di MotoGP 2020 ad Aragon (Foto Dorna)
Fabio Quartararo nella conferenza stampa del giovedì alla vigilia del Gran Premio di Teruel di MotoGP 2020 ad Aragon (Foto Dorna)

Fabio Quartararo torna ad Aragon per voltare pagina. Solo lo scorso weekend, sulla stessa pista di Alcaniz, è stato protagonista di una brutta caduta nella terza sessione di prove libere, poi ha strappato la pole a Vinales al sabato e, domenica in gara, inizialmente è rimasto in lizza con i primi.

Ma un problema di pressione della gomma lo ha fatto precipitare al diciottesimo posto: il suo peggior risultato e fuori dalla zona punti. Questa battuta d’arresto ha consentito ai suoi tre diretti rivali nella corsa al titolo mondiale di recuperare terreno e, in particolare, a Joan Mir di scavalcarlo in testa alla classifica generale.

Quartararo ottimista per la seconda di Aragon

Dunque, in questo fine settimana al Gran Premio di Teruel, qual è il vero potenziale del Diablo? “Lo scorso weekend è stato un po’ ad alti e bassi per noi”, risponde il francese. “La caduta, poi una grande pole position e infine in gara ho avuto un problema di pressione alla gomma anteriore, ma il nostro passo non era estremamente buono. Era sufficiente per lottare per le prime cinque posizioni, ma non realmente per il podio o per la vittoria. Comunque sembra che per questo weekend abbiamo trovato qualche soluzione positiva e, sicuramente, voglio lottare per un grande risultato”.

Il fatto di aver perso il comando della graduatoria non preoccupa comunque più di tanto Quartararo: “La pressione che avverto sulle mie spalle non è così elevata, perché alla fine della stagione mancano ancora molte gare. Ora sono indietro, in seconda posizione, e sembra che intorno a me ho tre piloti dei team ufficiali, che anche loro devono lottare. Perciò onestamente non credo che la pressione per il campionato non sia davvero su di me, anzi mi sento bene e addirittura un po’ rilassato. Mi sento fiducioso e credo che in questo momento ci troviamo in una grande posizione”.

Fabio Quartararo in pista sulla Yamaha Petronas nelle qualifiche del Gran Premio di Francia di MotoGP 2020 a Le Mans (Foto JEAN-FRANCOIS MONIER/AFP via Getty Images)
Fabio Quartararo in pista sulla Yamaha Petronas nelle qualifiche del Gran Premio di Francia di MotoGP 2020 a Le Mans (Foto JEAN-FRANCOIS MONIER/AFP via Getty Images)