MotoGP 2020: tutti o quasi a podio, ma per ora non è record

In MotoGP quasi tutti i piloti sono saliti almeno una volta sul podio. Al momento sono addirittura 15 su 24.

Alex Rins, Joan Mir e Alex Marquez (Getty Images)
Alex Rins, Joan Mir e Alex Marquez (Getty Images)

Il campionato 2020 di MotoGP è stato sinora piuttosto particolare. Con l’infortunio di Marc Marquez, infatti, sinora non c’è stato un vero e proprio padrone in questa stagione. Il pilota che ha vinto più gare al momento è stato Fabio Quartararo con 3 successi, ma in testa alla classifica iridata c’è Joan Mir che addirittura ancora deve ottenere un’affermazione in MotoGP.

Tra cadute e problemi di gomme sin qui nessun pilota è riuscito ad avere continuità, tanto che sono ancora almeno in 5 i piloti che possono sognare di laurearsi a fine anno campioni del mondo. Dei 24 rider in griglia in questo 2020 ben 15 sono già saliti almeno una volta sul podio.

Solo Nakagami non ancora a podio tra i primi 16

Come riportato da La Gazzetta dello Sport, infatti, dei primi 16 classificati nella graduatoria iridata solo Nakagami non è riuscito ancora a salire una volta sul podio. Questi incredibili numeri però al momento non sono un primato nella storia del Motomondiale.

Nel 1969, infatti, furono 21 i piloti capaci di salire sul podio in appena 12 gare, mentre nel 1976 ne furono 18. Dati interessanti che però nulla tolgono alla pazzia che contraddistingue questa stagione. Negli ultimi anni, infatti, eravamo stati abituati a vedere 3-4 piloti fare costantemente un altro mestiere in ogni gara con un unico indiscusso dominatore: Marc Marquez.

Certo la mancanza dello spagnolo lì davanti si fa sentire, ma ciò non toglie che quest’anno, anche con la presenza del numero #93 (sempre se fosse riuscito a ripetere il dominio di questi ultimi anni), il campionato dietro di lui sarebbe stato comunque molto livellato.

Antonio Russo

Alex Marquez, Danilo Petrucci e Pol Espargaro (Getty Images)
Alex Marquez, Danilo Petrucci e Pol Espargaro (Getty Images)