Dovizioso punta al titolo: “Non siamo lontani, io non mi arrendo”

Andrea Dovizioso crede ancora nel titolo iridato. Il rider della Ducati non si arrende e punta ad un buon risultato ad Aragon 2.

Andrea Dovizioso (Getty Images)
Andrea Dovizioso (Getty Images)

Andrea Dovizioso non ha vissuto di certo un weekend tranquillo ad Aragon. Il rider italiano si è molto arrabbiato con il proprio team durante le qualifiche poiché si è sentito poco supportato nel finale dal compagno di squadra Petrucci nel time attack.

Grazie ad una discreta rimonta in gara l’italiano è riuscito comunque a portare a casa un 7° posto che gli consente di restare ancora in gioco per il titolo. Al momento Dovi è a sole 15 lunghezze da Mir e pur avendo vinto una sola gara può ancora sognare di vincere il campionato.

Dovizioso: “Ora abbiamo a disposizione molti più dati”

In vista del prossimo Gran Premio Andrea Dovizioso ha così dichiarato: “Grazie all’esperienza fatta nella gara di domenica scorsa al MotorLand, credo che nel prossimo fine settimana potremo ottenere un risultato migliore. Ora abbiamo a disposizione molti dati da poter analizzare per capire come gestire meglio il consumo delle gomme, un fattore che sarà ancora una volta determinante in gara”.

Il rider della Ducati ha poi così concluso: “Abbiamo ancora del margine per poter migliorare e, se lavoreremo nella direzione giusta, sono sicuro che saremo più competitivi. Speriamo di trovare condizioni normali in tutti i turni disponibili, per poterli sfruttare completamente a partire già dal venerdì, così da poter arrivare alla domenica preparati. Mancano ancora quattro GP e non siamo distanti dal nostro obiettivo. Sicuramente non ci arrendiamo”.

Antonio Russo

Miller, Petrucci e Dovizioso (Getty Images)
Miller, Petrucci e Dovizioso (Getty Images)