Schumi Jr. e Hulkenberg: i piloti che ora tutti vorrebbero

Il Covid ha fatto impazzire il mercato piloti in F1. A sorpresa, Schumi Jr. e il redivivo Hulkenberg sono i più contesi.

Mick Schumacher (Foto Ferrari)
Mick Schumacher (Foto Ferrari)

Chi l’avrebbe potuto immaginare? Sicuramente non loro. Il 2020 sconvolto dall’emergenza Coronavirus, ha lanciato sulla piazza due nomi difficili da ipotizzare prima dell’avvio della stagione. Si tratta di Mick Schumacher e Nico Hulkenberg.

Il primo, attualmente in testa al campionato di F2, è piuttosto spinto dalla Ferrari che spera di distogliere l’attenzione dal suo fallimento in pista promuovendo un giovane dal cognome pesante ed evocativo svezzato comunque nell’Academy. Fino a qualche giorno fa sembrava certo che nel 2021 il 21enne avrebbe fatto coppia con Kimi Raikkonen In Alfa Romeo, ma adesso il team principal Haas Gunther Steiner ha fatto sapere di essere pure lui interessato ai servigi del tedeschino che, inevitabilmente, con sé porterebbe una forte scia mediatica e di marketing. Secondo quanto si apprende dalle dichiarazioni del manager meranese la decisione finale però spetterà alla Rossa che valuterà quale scuderia sia migliore per farlo debuttare nel Circus.

Per quanto riguarda il 33enne, invece, la situazione si sta facendo ancora più calda. Un ex del paddock, tale Matt Bishop, per anni legato alla McLaren, ha pubblicamente consigliato alla Red Bull di affidarsi a Kevin Magnussen in quanto “perfetto per il ruolo di appoggio a Max Verstappen, perché come lui esperto e aggressivo”. Ebbene, qualora il danese dovesse davvero passare alla scuderia energetica, nell’equipe statunitense si libererebbe anche il secondo sedile. Uno, come detto, andrà sicuramente ad un junior del Cavallino, che sia Schumi o Robert Shwartzman; l’altro invece presenta diversi candidati. Tra questi figura Hulk, con cui l’ingegnere italiano ha  rivelato di non aver ancora discusso, ma da lui parecchio stimato. A mettere i bastoni tra le ruote dell’abile biondo, che in tre apparizioni con la Racing Point tra agosto e ottobre ha raccolto un podio e un ottavo posto ci sarebbe Nikita Mazepin, il russo dalla valigia piena di rubli che fanno gola a molti.

Nico Hulkenberg (©Getty Images)

Chiara Rainis