MotoGP, Vinales: “Quando ho visto Rins non credevo ai miei occhi”

Maverick Vinales fuori dal podio nel GP di Aragon. Il pilota Yamaha ha dovuto fare i conti con i problemi tecnici della sua YZR-M1.

Maverick Vinales (getty images)

Maverick Vinales, partito dalla prima fila nel GP di Aragon, è balzato subito in testa provando ad avviarsi verso la vittoria. Ma ancora una volta la sua supremazia è durata pochi giri fino a scendere al quarto posto. Nonostante sia rimasto ai piedi del podio rimane attivo nella corsa iridata, solo undici punti lo separano dal leader Joan Mir e i primi quattro piloti in classifica sono separati solo da 15 punti.

Maverick Vinales è partito bene optando per la mescola morbida sia all’anteriore che al posteriore. “Ho avuto molta fiducia nella gomma morbida anteriore per tutto il weekend”, ha detto il pilota della Yamaha. “Ho sempre fatto 25 o 26 giri con esso e ha funzionato bene. La gara è durata 23 giri. Ad essere sincero, non ho avuto problemi con la gomma anteriore, era buona. Il problema è venuto dalla gomma posteriore. Dopo cinque o sei giri ha avuto un enorme calo a sinistra. Ecco perché non sono riuscito a mantenere la moto sulla traiettoria ideale nelle curve a sinistra”.

Non a caso è stato superato da Joan Mir proprio in una curva a sinistra, non riuscendo più a recuperare terreno sul pilota della Suzuki. “Dobbiamo essere più forti nella seconda parte di gara qui. Abbiamo del lavoro davanti a noi. Ma non è cambiato nulla – ha sottolineato Maverick Vinales -. La Yamaha ha i suoi punti di forza e le sue debolezze, questo ci è chiaro. Non mi aspettavo che gli avversari fossero così veloci oggi”. Dopo aver scavato un secondo di vantaggio su Fabio Quartararo si è visto sorpassare dai piloti Suzuki, a cominciare da Alex Rins. “All’improvviso non credevo ai miei occhi: perché all’improvviso Rins era solo 0,3 secondi dietro di me. Sapevo che era decimo in griglia. Non capivo più il mondo. Ma quando mi hanno superato, ho capito: gli altri oggi stanno meglio. Non potremo eliminare le nostre debolezze per il prossimo weekend. Ma potremmo mettere in pratica i nostri punti di forza ancora di più”.

Maverick Vinales sulla Yamaha nel Gran Premio di Aragon di MotoGP 2020 (Foto Dorna)
Maverick Vinales sulla Yamaha nel Gran Premio di Aragon di MotoGP 2020 (Foto Dorna)