Nuovo scivolone della Ferrari. Si lascia scappare l’uomo della salvezza

Avrebbe potuto aiutare la Ferrari a risalire la china, ma il team non lo ha considerato. L’ex capo motorista Mercedes potrebbe finire alla Red Bull.

Charles Leclerc ai box nel Gran Premio del Belgio di F1 2020 a Spa-Francorchamps (Foto Ferrari)
 (Foto Ferrari)

Addirittura si era scomodato Nico Rosberg che in diretta ai microfoni di Sky Italia aveva consigliato alla scuderia di Maranello di fare una chiamata ad Andy Cowell, per sedici anni uomo Mercedes e ultimamente responsabile della sua area power unit, il quale, stanco della vita ripetitiva da vincente aveva deciso di fare le valigie ed andare all’avventura. Come sappiamo, la Ferrari ha fatto orecchie da mercante, non ascoltando questo suggerimento e continuando per la sua strada, non esattamente la migliore, come d’altronde ci racconta la classifica.

Ma perché alla Rossa non hanno voluto azzardare? E’ possibile, invece, che l’ingegnere abbia rifiutato le avances? A queste domande probabilmente nessuno risponderà mai. Di certo c’è che il britannico potrebbe finire alla Red Bull.

Ufficialmente il tecnico potrà ricominciare a lavorare per una squadra del Circus dal prossimo 1 gennaio, per questo avrebbe già scambiato qualche chiacchiera con diverse equipe per cominciare a farsi un idea di quale sarà il suo futuro. Secondo quanto riportato da F1i.com sarebbe stato immediatamente contattato dalla nuova proprietà Williams, team che monta il propulsore tedesco e di conseguenza che avrebbe tutte le ragioni per accamparsi colui che in qualche modo lo ha creato.

Il ritiro di Honda aiuta gli energetici

Come più volte abbiamo raccontato tra le opzioni in mano a Milton Keynes ci sarebbe anche quella di proseguire con le PU prodotte a Sakura, ovviamente senza marchio e tramite acquisizione dei diritti di proprietà, a partire dal 2022. In questo caso, sfruttare le competenze di un esperto potrebbe rilevarsi non solo un’ottima mossa, ma altresì quella più adatta per cercare di chiudere il gap dalle Frecce Nere.

Lo stesso talent scout Helmut Marko ha affermato di essere al vaglio di ogni opportunità. Certo se dovesse andare in porto, questo passaggio sarebbe l’ennesimo clamoroso errore del Cavallino del post-Marchionne, o forse anche prima.

Il motorista Andy Cowell (Foto Mercedes)
Il motorista Andy Cowell (Foto Mercedes)

Chiara Rainis