Quartararo, caduta violenta: il leader del Mondiale portato via in barella

Fabio Quartararo disarcionato dalla sua Yamaha nelle terze prove libere del Gran Premio di Aragon: ricoverato al centro medico

La caduta di Fabio Quartararo nelle prove libere del Gran Premio di Aragon di MotoGP 2020 (Foto dal profilo ufficiale Twitter della MotoGP)
La caduta di Fabio Quartararo nelle prove libere del Gran Premio di Aragon di MotoGP 2020 (Foto dal profilo ufficiale Twitter della MotoGP)

Brutta caduta per Fabio Quartararo nei minuti finali della terza sessione di prove libere del Gran Premio di Aragona. Il leader del Mondiale di MotoGP è finito nuovamente in terra alla frenata della curva 14, la stessa che lo aveva tradito ieri nel corso del primo turno.

Ma se al venerdì era riuscito a cavarsela senza troppe conseguenze, stavolta non è stato altrettanto fortunato. La dinamica è stata infatti piuttosto violenta: dopo essere finito largo sul cordolo, alla sua Yamaha M1 si è chiuso l’anteriore e così la moto lo ha disarcionato e letteralmente sbalzato per aria.

Ricadendo, il Diablo ha colpito sia la moto che il terreno ed immediatamente si è toccato dolorante la spalla sinistra. Il pilota francese ha avuto bisogno dell’aiuto dei commissari e del personale medico, prontamente accorso sul luogo dell’incidente, per rialzarsi in piedi ed è stato trasportato al centro medico del circuito in barella.

I controlli dei dottori, che lo hanno sottoposto anche ad una radiografia, hanno confermato che il portacolori del team satellite Petronas non ha riportato alcuna frattura. Ma lui continua ad avvertire dolore ad un fianco, come già dopo la scivolata di ieri. Se la sua forma fisica non perfetta dovesse riflettersi anche sui risultati di questo weekend di gara, allora la caduta potrebbe rivelarsi anche molto significativa per la sua corsa al titolo.

Leggi anche —> Quartararo dolorante e preoccupato: “Le Ducati torneranno là davanti”

Fabio Quartararo dopo la caduta durante le prove libere del Gran Premio di Aragon di MotoGP 2020 (Foto Dorna)
Fabio Quartararo dopo la caduta durante le prove libere del Gran Premio di Aragon di MotoGP 2020 (Foto Dorna)