MotoGP Aragon, Prove Libere 3: tempi e classifica finale

Tempi e classifica finale della terza sessione di prove libere ad Aragon. Best lap di Franco Morbidelli in 1’47″8, nessuna delle Ducati accede direttamente al Q2.

MotoGP Aragon 2020

La terza sessione di prove libere MotoGP sul circuito di Aragon prende il via con un’ora di ritardo per consentire alle temperature di aumentare e consentire alle gomme una maggiore aderenza. Le FP4 prenderanno il via alle 14:10, le qualifiche alle 14:50, il warm-up di domani viene posticipato alle 11:00, la gara alle 15:00.

Nel box Aprilia c’è un certo sconcerto per la mancata sentenza sul caso doping di Andrea Iannone, dal momento che il Tas di Losanna si è riservato un altro mese per decidere. Il team di Noale è costretto ad attendere ancora prima di potersi muovere sul mercato piloti, ma il danno per la scuderia italiana è ben evidente. “Spero che le alternative possano aspettare, siamo un progetto giovane, siamo partiti quest’anno con il primo cambiamento e stiamo crescendo”, ha detto Massimo Rivola ai microfoni di Sky Sport MotoGP.

Nel box Yamaha sono tornati in pista i meccanici di Valentino Rossi che nel pomeriggio torneranno a casa, in attesa di conoscere quando potranno tornare in pit-lane. Il Dottore salterà molto probabilmente anche il secondo round di Aragon, poi ci sarà una settimana di stop prima del doppio turno di Valencia. Prima dell’8 novembre dovrà risultare negativo al tampone per accedere nuovamente nel paddock.

Continuano le difficoltà per Ducati sul manto d’asfalto freddo del MotorLand. Caduta di Andrea Dovizioso alla curva 6 dopo aver perso l’anteriore. Sin dalle FP1 le Desmosedici hanno difficoltà a portare a temperature il fianco destro del pneumatico anteriore. Caduta alla curva 14 anche per Fabio Quartararo che riporta una bella botta al lato sinistro e viene trasferito al Centro medico in barella.

Entrano nel Q2 Vinales, Morbidelli, Quartararo, Crutchlow, Pol e Aleix Espargarò, le Honda di Alex Marquez e Taka Nakagami, le Suzuki di Mir e Rins. Tutte le Ducati dovranno contendersi le due poltrone libere nel Q1.

POS # RIDER GAP
1
21
F. MORBIDELLI
1:47.859
2
35
C. CRUTCHLOW
+0.455
3
44
P. ESPARGARO
+0.460
4
36
J. MIR
+0.463
5
73
A. MARQUEZ
+0.544
6
30
T. NAKAGAMI
+0.547
7
42
A. RINS
+0.774
8
41
A. ESPARGARO
+0.794
9
88
M. OLIVEIRA
+0.895
10
33
B. BINDER
+0.978