Mir sul titolo MotoGP: “Non perde valore, Marquez non è stato rapito”

Joan Mir torna a ribadire che il titolo mondiale MotoGP 2020 non viene svalutato dall’assenza di Marc Marquez, assente per infortunio.

Joan Mir MotoGP
Joan Mir (Getty Images)

Da quando Marc Marquez è assente proseguono le discussioni sul valore del titolo MotoGP 2020. C’è chi ritiene che sia inferiore senza la presenza del campione della Honda, altri invece pensano che non cambia niente.

Joan Mir è tra coloro che si contendono il Mondiale e, intervistato da Cadena SER, ha ribadito la propria posizione sull’argomento: «Vincere il Mondiale senza Marquez non ha meno merito perché Marc non è stato rapito. Ha cercato di fare quello che tutti sappiamo. Ha corso un sacco di rischi per provare a fare una rimonta impossibile, ma questa volta non ha funzionato e si è infortunato».

Il pilota della Suzuki sul tema si era anche scontrato con Casey Stoner e ci ha tenuto a ribadire che il titolo MotoGP 2020 non perde di valore: «Sono convinto che se Marquez fosse qui sarebbe il pilota da battere e il candidato numero uno, ma non c’è e sarebbe un errore pensare che questo campionato ha meno valore senza di lui».

Logico che il fenomeno di Cervera sarebbe stato il favorito principale al trionfo finale, però si è messo KO da solo e non è corretto svalutare il risultato che otterrà chi vincerà il titolo di quest’anno.

Joan Mir MotoGP
Joan Mir (Getty Images)