Il piano di Valentino Rossi: in MotoGP prima il fratello Marini, poi la VR46

Le grandi manovre di Valentino Rossi: portare suo fratello Luca Marini in MotoGP nel 2021 con Ducati e il suo team VR46 nel 2022 con Suzuki

Luca Marini (Foto Sky VR46)
Luca Marini (Foto Sky VR46)

Fervono le grandi manovre di Valentino Rossi per assicurare un futuro in MotoGP a suo fratello Luca Marini e al suo team, la VR46. A rivelare i piani che il Dottore sta portando avanti dietro le quinte è il sito specializzato francese Paddock GP. Il primo a fare il grande salto sarebbe il fratello minore del fenomeno di Tavullia, al quale con ogni probabilità sarà affidata una Ducati GP19 nella prossima stagione: quella attualmente guidata da Tito Rabat nel team Avintia.

Per completare questo accordo bisogna solo trovare uno sponsor che sostituisca i munifici finanziatori del pilota spagnolo: Valentino Rossi non intende spendere di tasca sua, ma sta cercando di convincere Sky e Monster, due marchi già attualmente legati a doppio filo con lui. L’obiettivo a lungo termine, a partire dal 2022, però, è quello di portare in classe regina tutto il suo team, la VR46. E, nonostante il nove volte campione del mondo abbia promesso di concludere la sua carriera con la Yamaha, la sua squadra potrebbe invece diventare partner di un altro marchio, la Suzuki.

VR46 in MotoGP dal 2022 con Suzuki

A favorire questo matrimonio sarebbe la sua amicizia con Davide Brivio, suo ex team principal, e la spinta della stessa Dorna, organizzatrice del campionato, che vedrebbe di buon occhio la presenza di una squadra satellite per il marchio di Hamamatsu. Manca solo l’ok definitivo dalla Casa madre giapponese. Se si troverà la quadratura del cerchio, dunque, la VR46 sostituirà sulla griglia di partenza in blocco il team Avintia tra due anni. In cambio, alla struttura iberica verrà concesso uno dei due posti attualmente occupati dal team di Rossi in Moto3, e magari in Moto2 quelli dell’American Racing. Così sarebbero davvero tutti contenti.

Luca Marini in pista (Foto Sky VR46)
Luca Marini in pista (Foto Sky VR46)