Superbike, Yamaha ufficializza Locatelli. E Nozane rimpiazza Caricasulo

Il team PATA Yamaha ha deciso di ingaggiare Andrea Locatelli per il Mondiale Superbike 2021. Invece in GRT ci sarà Kohta Nozane al posto di Federico Caricasulo.

Andrea Locatelli Yamaha Superbike 2021
Andrea Locatelli con il team PATA Yamaha nel 2021 (foto Yamaha Racing)

La notizia era nell’aria da diversi giorni e oggi è stata resa ufficiale: Andrea Locatelli correrà con il team PATA Yamaha nel campionato mondiale Superbike 2021. Sarà lui a sostituire Michael van der Mark (futuro in BMW) come compagno di box di Toprak Razgatlioglu.

Il campione del mondo Supersport 2020 ha convinto i vertici della squadra a dargli fiducia e non vede l’ora di mettersi alla prova: «Sono molto orgoglioso, ringrazio tutti per questa nuova avventura che mi attende insieme. È un passo importante per me dopo una meravigliosa annata. Sono entusiasta ed emozionato di cominciare a lavorare con il mio nuovo team e il mio nuovo capotecnico Andrew Pitt. Non vedo davvero l’ora di iniziare a girare, per la prima volta guiderò la Yamaha R1 e voglio cominciare il prima possibile i preparativi in vista del 2021».

Locatelli eredita il capotecnico di Michael van der Mark, quell’Andrew Pitt che è un ex pilota e ha l’esperienza giusta per aiutare un rookie del Mondiale SBK a crescere e conseguire buoni risultati. All’inizio Andrea avrà molto da imparare, però avrà attorno una squadra di grande livello per velocizzare il processo di apprendimento.

SBK 2021, GRT Yamaha: Gerloff confermato, arriva Nozane. E Caricasulo?

A proposito di Yamaha, è stato annunciato che Garrett Gerloff continuerà a correre con il team GRT anche nel 2021. L’americano ha fatto una buona prima stagione nel campionato Superbike e si è guadagnato il rinnovo del contratto.

Grande soddisfazione per l’ex pilota del MotoAmerica: «Sono felicissimo di rimanere con il GRT Yamaha WorldSBK Junior Team anche nel 2021. Quest’anno è stato incredibile. Le persone con cui lavoro sono eccezionali ed è fantastico poter continuare a lavorare con loro. Inoltre sono molto contento anche di poter guidare la nuova Yamaha R1 che ci darà ancora della performance in più per lottare con i migliori. Penso che l’anno prossimo potremo fare grandi cose, sono più concentrato e carico che mai».

Non è invece riuscito a ottenere il prolungamento contrattuale Federico Caricasulo, che l’anno prossimo non affiancherà Gerloff. Il rookie italiano verrà rimpiazzato da Kohta Nozane, leader del campionato JSB1000 MFJ All-Japan Road Race. Nel passato del 24enne giapponese c’è anche la partecipazione alla gara MotoGP di Motegi 2017.

Ovviamente Nozane è soddisfatto dell’opportunità di esordire nel WorldSBK: «Sono contento di avere la possibilità di correre di nuovo sul palcoscenico mondiale e non ringrazierò mai abbastanza Yamaha per questa opportunità. Quasi tutti i circuiti saranno una novità per me e quindi sono consapevole che si tratterà di una grande sfida. Però sono orgoglioso di essere uno dei migliori piloti giapponesi. Per essere all’altezza delle aspettative dei tifosi giapponesi e guadagnarmi il rispetto degli appassionati di tutto il mondo voglio lasciare il segno fin dall’inizio e quindi farò tutto quello che è nelle mie possibilità».

Per quanto riguarda il team Ten Kate, ci sarà la conferma di Loris Baz. Da capire se la squadra olandese riuscirà a trovare il budget per schierare una seconda R1, che potrebbe andare a Jonas Folger. Nelle prossime settimane si capirà di più. Non è facile reperire risorse economiche in questo periodo storico.

Andrea Locatelli Yamaha Superbike 2021
Andrea Locatelli con il team PATA Yamaha nel 2021 (foto Yamaha Racing)