Quartararo: “Sorpassare Mir è stato come una vittoria”

Fabio Quartararo è molto soddisfatto alla fine della gara. Il francese, infatti, è contento di essere ancora leader del campionato.

Fabio Quartararo (Getty Images)
Fabio Quartararo (Getty Images)

Fabio Quartararo nonostante la brutta prestazione di oggi di tutte le Yamaha si conferma in testa alla classifica iridata. Il rider francese, nonostante gli evidenti problemi della sua M1 ad adattarsi alle condizioni da bagnato è riuscito comunque a chiudere al 9° posto mettendosi dietro due sfidanti per il titolo come Joan Mir e Maverick Vinales.

Come riportato da “Motorsport.com”, il rider transalpino ha così dichiarato a margine della gara: “Onestamente quando ho tagliato il traguardo davanti a Maverick e Joan ero contento. Poi ho guardato il maxi-schermo e ho visto che un pilota rosso aveva vinto la gara e allora ho pensato fosse Dovi e che si fosse avvicinato. Poi ho visto che era Petrucci e allora ho pensato che andava bene così. Ho visto che sul podio sono arrivati Alex Marquez e Pol Espargaro ed ero ancora più contento”.

Quartararo: “Sono soddisfatto della mia prima gara sotto la pioggia”

Quartararo ha poi proseguito: “Sono ancora in testa al Mondiale e sono soddisfatto di esserci. Questa è davvero una stagione molto strana. Questa è stata la prima volta che pensavo al campionato piuttosto che alla gara. Quando Mir mi ha sorpassato ho pensato solo a superarlo di nuovo e alla curva 9 ho frenato tardi. Quella battaglia è stata come una vittoria per me”.

Infine il francese ha così concluso: “Avrei preferito finire davanti, ma è stata comunque una buona gara. Posso ritenermi soddisfatto della mia prima gara sotto la pioggia. All’inizio abbiamo avuto delle difficoltà a far scaldare l’anteriore, per questo mi hanno superato tutti facilmente. Penso che queste condizioni siano il nostro punto debole, però oggi abbiamo raccolto dati importanti per il futuro”.

Antonio Russo

Start Gran Premio di Francia MotoGP (Getty Images)
Start Gran Premio di Francia MotoGP (Getty Images)