Petrucci, a Le Mans la vittoria del riscatto: “Così ho zittito tutti i miei critici”

Danilo Petrucci torna al successo nel Gran Premio di Francia di MotoGP a Le Mans e dedica un gesto a tutti coloro che lo avevano messo in discussione

Danilo Petrucci taglia il traguardo vincitore del Gran Premio di Francia di MotoGP 2020 a Le Mans (Foto JEAN-FRANCOIS MONIER / AFP / Getty Images)
Danilo Petrucci taglia il traguardo vincitore del Gran Premio di Francia di MotoGP 2020 a Le Mans (Foto JEAN-FRANCOIS MONIER / AFP / Getty Images)

Un dito davanti alla bocca, per zittire tutte le critiche che lo avevano travolto in questa prima metà di Mondiale 2020 di MotoGP. Danilo Petrucci ha festeggiato così il suo inaspettato ma meritatissimo successo nel Gran Premio di Francia: “Quel gesto ce l’avevo pronto da tantissimo tempo, mi ero promesso: ‘Appena rivinco lo faccio’. Mi è uscito proprio dal cuore. Ne ho sentite tante in questo periodo”.

Non è stato facile interrompere questa serie negativa che stava iniziando sempre più a suonare come una maledizione: era da oltre un anno, infatti, che il pilota di Terni non riusciva a fare meglio del settimo posto. “La aspettavo da tanto questa vittoria, non potevo neanche sognare di vincere proprio qui”, sorride ancora incredulo ai microfoni di Sky Sport. “Sono davvero felice perché qui sono sempre salito sul podio e adesso finalmente sono arrivato sul gradino più alto. Lo dedico a tutti quelli che hanno creduto in me in questi tempi difficili. Sono davvero felicissimo, non riesco neanche a comprendere quello che ho fatto”.

Petrucci mago della pioggia a Le Mans

Nonostante l’acquazzone che ha stravolto le carte della corsa di Le Mans, Petrux si è preso il comando fin dal primo giro e non l’ha più mollato, respingendo anche i numerosi assalti giunti dalle sue spalle. “Fin da stamattina mi trovavo a mio agio sull’asciutto e mi sono convinto che qui sarebbe andata benissimo”, racconta il portacolori della Ducati. “Quando ho visto la pioggia mi sono detto ‘oh no!’. Ma poi ho pensato però anche che ce la potevo fare lo stesso, perché sono sempre andato forte con la pioggia. La gara, in effetti, è stata tosta, ma non avevo nulla da perdere. A un certo punto Dovi mi ha attaccato e dai maxischermi vedevo Alex Marquez che si avvicinava, allora ho iniziato a spingere. Gli ultimi dieci giri sono stati lunghi, oggi non passavano mai”.

Una bella iniezione positiva per Danilo Petrucci, che sembra aver ritrovato il giusto feeling con la sua Desmosedici e ora può puntare con fiducia al futuro: non solo alla conclusione di questa sua ultima stagione in rosso, ma anche al passaggio in Ktm in vista del prossimo anno. “Per rendere al meglio devo sentirmi parte di un progetto”, conclude. “E pian piano, con tutte le mie forze e quelle delle persone che mi sono state vicine, anche dentro al box, ce l’abbiamo fatta a tornare lì. Da Barcellona abbiamo ritrovato le sensazioni giuste, qui sono stato sempre davanti e adesso non vedo l’ora di andare ad Aragon. Voglio correre gara per gara e cercare di portare a casa più podi possibili”.

Danilo Petrucci taglia il traguardo vincitore del Gran Premio di Francia di MotoGP 2020 a Le Mans (Foto JEAN-FRANCOIS MONIER / AFP / Getty Images)
Danilo Petrucci taglia il traguardo vincitore del Gran Premio di Francia di MotoGP 2020 a Le Mans (Foto JEAN-FRANCOIS MONIER / AFP / Getty Images)