Moto3 GP Francia, Gara: Vietti e Arbolino stratosferici, ora sognano il titolo

In Moto3 doppietta tutta italiana con Celestino Vietti che vince davanti a Tony Arbolino e Arenas. Ora i due piloti nostrani possono sognare il titolo.

Celestino Vietti (Getty Images)
Celestino Vietti (Getty Images)

Gara ricca di incidenti in Moto3 con i piloti che si sono praticamente auto-eliminati giro dopo giro. Partenza grandiosa per Arenas che si è subito preso la prima posizione davanti ad Arbolino e Masia. I tre restano protagonisti delle posizioni di vertice per tutto il GP.

Disastro per il Max Racing Team con Lopez che cadendo centra Fenati trascinandolo a terra. Dopo poco scivolata anche per Suzuki. Grande rimonta per il leader del Mondiale Ogura che ad un certo punto della gara si era ritrovato addirittura 20°, salvo poi chiudere in 9a posizione.

Grande rimonta di Vietti

Negli ultimi giri problema tecnico per Binder che è costretto a lasciare la gara mentre era in piena lotta per il podio. Scivolone anche per Toba, ma soprattutto incidente tra Alcoba e McPhee, con il britannico che prima di questa gara era tra i contendenti per il Mondiale.

Finale, come sempre, da infarto, con Vietti (unico a montare la dura al posteriore) che risalito da metà gruppo si mette negli ultimi giri in testa e non molla più quella posizione sino al traguardo portando a casa una vittoria che lo rilancia clamorosamente nella lotta al titolo. Dietro di lui un grandissimo Arbolino, costantemente nelle posizioni di testa per tutta la gara. Anche per il rider lombardo si può cominciare a parlare di Mondiale.

A completare il podio, infine, c’è Arenas, che grazie a questo 3° posto si prende il primo posto in campionato. Per effetto di questi risultati Vietti insegue lo spagnolo a 16 lunghezze, mentre Arbolino è a 20 punti dal primato.

Ordine d’arrivo del Gran Premio di Francia in Moto3

Ordine d'arrivo Moto3 (motogp.com)
Ordine d’arrivo Moto3 (motogp.com)

Antonio Russo

Arbolino e Vietti (Getty Images)
Arbolino e Vietti (Getty Images)