Petrucci: “Qui ho una grande occasione, non ci sono lunghi rettilinei”

Danilo Petrucci è raggiante dopo la prima fila conquistata quest’oggi e punta dritto ad un grande risultato anche domani in gara.

Danilo Petrucci (Getty images)
Danilo Petrucci (Getty images)

Una delle notizie più belle della giornata è sicuramente la ritrovata competitività di Danilo Petrucci. Il rider italiano dalla seconda metà della passata stagione ha sofferto svariati problemi con la sua moto tanto che in Ducati hanno deciso di appiedarlo prima ancora dell’inizio del campionato.

Danilo però nonostante un inizio infelice non si è dato per vinto e qui a Le Mans è tornato a girare con i primi tanto da guadagnarsi la prima fila. Il rider di Terni a questo punto spera quantomeno in un podio domani.

A margine delle qualifiche Petrucci ha così dichiarato ai colleghi di “Sky Sport”: “Per me è una bella sensazione tornare nel recinto. Sono contento anche di fare le interviste, che solitamente non mi piacciono. Sono molto contento. Solitamente torno sempre in prima fila a Le Mans, solo che quest’anno l’abbiamo fatto ad ottobre. Ho molta confidenza con la moto sull’asciutto e spero che domani ci sia asciutto”.

Petrucci: “Da Barcellona abbiamo sistemato le cose”

il pilota della Ducati ha poi proseguito: “Qui è andata sempre bene perché le temperature sono basse e mi ha aiutato a tenere bassa la temperatura della gomma. Poi ci sono tante frenate che a me piacciono. Questo è stato sempre il mio punto forte tranne quest’anno che ho faticato. Da Barcellona però abbiamo sistemato alcune cose. Qui non ci sono tanti rettilinei lunghi quindi posso fare un po’ meglio”.

Infine Petrucci ha così concluso: “Qua non sai mai se la gomma è veramente calda, ci vuole sempre un po’ di pelo sullo stomaco. Oggi però ha funzionato tutto e sono davvero fiducioso domani di poter fare una buona gara. Le Mans mi piace, ma come ho detto è da Barcellona che abbiamo sistemato le cose. Qua ho una grande occasione perché non ci sono lunghi rettilinei e quest’anno abbiamo visto che la velocità di punta non è il massimo. Sono convinto che da qui in poi possiamo fare un buon finale di stagione”.

Antonio Russo

Petrucci e Miller (Getty Images)
Petrucci e Miller (Getty Images)