Quartararo: “I test a Portimao? Vi spiego perché non ci sono andato”

Fabio Quartararo ha deciso di spiegare i motivi che lo hanno spinto a desistere dalla possibilità di assaggiare durante i test il tracciato di Portimao.

Fabio Quartararo (Getty Images)
Fabio Quartararo (Getty Images)

Fabio Quartararo è il leader del campionato, ma nonostante sia l’unico rider che quest’anno sia stato capace di vincere 3 gare al momento nella classifica iridata ha un risicato vantaggio nei confronti del suo primo inseguitore Joan Mir e per questo punta al bersaglio grosso nel GP di casa.

Durante la conferenza stampa Fabio Quartararo ha così dichiarato: “Per me è stato un grandissimo momento vincere a Barcellona, è stata la cosa più importante perché ho avuto momenti difficili a Brno e Misano. Sono felice di essere arrivato qui dopo un successo. Abbiamo dimostrato di avere un buon passo. Sono molto fiducioso, il tempo non sembra male e quindi sono felice di essere qui. Ho saltato i test di Portimao perché ho voluto evitare incidenti ed infortuni. Ci sono già stato 6 anni fa, quindi ho scelto di non andarci”.

Quartararo: “Dobbiamo fare più test”

Il francese ha anche ricordato quando condivideva il box in Moto3 con il suo attuale avversario per il titolo: “Adesso le posizioni mie e di Mir sono migliori di quelle di qualche anno fa quando eravamo compagni di squadra in Moto3. Quella stagione fu un disastro per me, mentre a Joan andò meglio. Però è bello il fatto che siamo riusciti a mantenere il rapporto in piedi e che siamo passati dall’essere dei rookie un anno fa a entrare in lotta per il campionato quest’anno”.

Infine Quartararo ha così concluso: “Sicuramente abbiamo bisogno di fare ulteriori test durante la stagione. Jorge ha fatto solo 2 test e secondo me dobbiamo migliorare in questo. Sinceramente non so perché ha girato a Portimao con la moto 2019, bisognerebbe chiederlo alla Yamaha. Per me non ci saranno ordini dal team, io sono concentrato sulla gara e lo stesso accadrà anche ai miei compagni di squadra. Magari nell’ultima gara se ce ne fosse bisogna per vincere qualcosa allora la squadra lo farà”.

Antonio Russo

Quartararo (Getty Images)
Quartararo (Getty Images)