Bagnaia: “Non abbiamo la posizione che avremmo meritato”

Pecco Bagnaia non è ancora soddisfatto di quanto sinora. Al pilota della Pramac bruciano ancora i punti buttati per sfortune varie.

Francesco Bagnaia (Getty Images)
Francesco Bagnaia (Getty Images)

Francesco Bagnaia è raggiante dopo la firma apposta sul contratto con la Ducati ufficiale per i prossimi due anni. Dopo il definitivo divorzio da Andrea Dovizioso la casa di Borgo Panigale ha deciso di puntare su Pecco vista la grande crescita mostrata in questo 2020 così da proseguire con la tradizione di avere sempre o quasi un pilota tricolore in sella.

Durante la conferenza stampa del giovedì il pilota del Team Pramac ha così dichiarato: “Io sono molto contento. Penso di aver meritato la Ducati ufficiale. Ho avuto un po’ di sfortuna sinora. Non abbiamo la posizione che avremmo meritato. La nostra moto in ogni caso è forte e possiamo ritenerci molto soddisfatti per il lavoro che stiamo facendo. Dobbiamo essere più costanti, finire le gare, ma dico che ci siamo ormai”.

Bagnaia: “Domenica sono andato forte soprattutto nella seconda parte di gara”

Bagnaia ha poi proseguito: “Non sono contentissimo per l’ultima gara perché è stato un mio errore al sabato quello che ha causato il fatto che sono partito così indietro la domenica. Non mi sono adattato alle condizioni, la moto si muoveva troppo. Sabato avevo provato a fare qualcosa ma è andata male, domenica poi sono ritornato alla mia moto standard e le cose sono andate meglio, soprattutto nella seconda parte di gara”.

Infine Pecco ha così concluso: “La mia gamba da un lato è al 100% però allo stesso tempo potrebbe andare meglio perché non ho ancora recuperato al massimo”. Naturalmente anche se la frattura si è sanata, adesso al rider italiano manca un po’ di tono muscolare che dovrà cercare di recuperare con gli allenamenti nelle prossime settimane.

Antonio Russo

Pecco Bagnaia (Getty Images)
Pecco Bagnaia (Getty Images)