Santi Hernandez: “Valentino Rossi non ha saputo approfittare”

Santi Hernandez, capotecnico di Marc Marquez, parla del cambiamento all’interno del box con Stefan Bradl. Lo staff tecnico attende la chiamata del campione di Cervera.

Marc Marquez tocca il braccio destro dolorante ai box Honda durante le prove del Gran Premio dell'Andalusia di MotoGP 2020 a Jerez de la Frontera (Foto Dorna)
Marc Marquez tocca il braccio destro dolorante ai box Honda durante le prove del Gran Premio dell’Andalusia di MotoGP 2020 a Jerez de la Frontera (Foto Dorna)

Lo staff tecnico di Marc Marquez resta a disposizione di Stefan Bradl, in attesa che il campione di Cervera ritorni dopo la seconda operazione all’omero. Per Santi Hernandez, il suo capotecnico, fa uno strano effetto essere impegnato per la conquista di un posto in zona punti, quando prima erano abituati costantemente a lottare per la vittoria. Nel corso del podcast Change the Map il tecnico spagnolo ha raccontato come sono cambiate le dinamiche interne della classe regina. “Avere un altro pilota ora ha cambiato radicalmente tutto. Con Bradl ci sono obiettivi che con Marc”.

Il tedesco è impegnato più a testare nuove componenti che alla zona punti, in vista di un certosino lavoro in vista del prossimo anno. Si attende con ansia che l’otto volte campione del mondo ritorni in sella alla Honda RC213V, quel giorno tutta la sua squadra sarà pronto a riaccogliere il suo eroe. Al momento non è stata fissata nessuna data, ma nel finale di campionato Marc Marquez potrebbe essere nuovamente in pista. “Nella sua testa ogni giorno ha in mente che domani potrà guidare una moto. Hai la certezza che quando torni sai che devi tornare al 100%. Marc è una persona super positiva e pensa sempre che andrà tutto bene e il prima possibile”.

Il ritorno di Marc e in sua assenza…

Ormai la corsa al titolo è sfumata da tempo, quindi meglio non accelerare i tempi del recupero. Sarebbe un bene per tutti se tornasse il prima possibile, ma continuo a pensare che quest’anno le cose siano andate così e deve prendersela comoda, pensando a lui e al suo infortunio. Se sarà una gara allora sarà una, se ce ne sono tre è tre. La squadra è pronta. Non ha senso tornare per tornare e il campionato è già deciso per noi. Quando solleverà il telefono saremo pronti per andare al Gran Premio”, ha aggiunto Santi Hernandez.

Nonostante l’assenza di Marc Marquez nessuno dei suoi avversari ha saputo approfittarne. Valentino Rossi compreso. “Valentino è un pilota che quando le cose sono difficili o disordinate ha molta esperienza, sa sempre sfruttare quelle situazioni. Per un motivo o per l’altro non ha saputo approfittarne. Ha avuto un guasto al motore e ha condizionato la gara, ma l’altro giorno si è anche visto che correva per il podio, aveva opzioni per vincere la gara e ha tirato più del necessario”.

Rossi e Marc Marquez (Getty Images)
Rossi e Marc Marquez (Getty Images)