Espargaro anticipa i tempi: a Portimao scenderà in pista con una Honda

Polo Espargaro a Portimao dovrebbe scendere in pista con una Honda stradale. Lo spagnolo avrebbe ricevuto un permesso speciale da KTM.

Pol Espargaro (Getty Images)
Pol Espargaro (Getty Images)

Pol Espargaro, dopo le ottime prestazioni fatte con KTM, è stato messo sotto contratto dalla Honda per la prossima stagione. Il rider spagnolo è stato individuato come il miglior profilo per guidare una moto che in questi anni ha dimostrato di sposarsi bene solo con le caratteristiche di Marc Marquez.

La firma sul contratto da parte di Pol Espargaro con la HRC ha portato all’inevitabile “retrocessione” di Alex Marquez nella squadra clienti di Lucio Cecchinello dove potrà crescere lontano dalla pressione di guidare una moto ufficiale.

Tutti con moto stradali

Nei prossimi giorni tutti o quasi i piloti dello schieramento di MotoGP scenderanno in pista per dei test a Portimao dove dovranno assaggiare la nuova pista che li vedrà protagonisti a fine campionato. Naturalmente, per regolamento, i rider non potranno guidare delle MotoGP e si affideranno così a delle Superbike.

Secondo quanto riportato da “Motorsport.com” però i piloti KTM, non avendo a disposizione moto di quel genere, dovranno accontentarsi di guidare per altri marchi. La notizia ancora non è confermata, ma Oliveira dovrebbe guidare una Yamaha R1 con livrea KTM.

A fare notizia però sarebbe la scelta di Pol Espargaro, che grazie ad un permesso da parte della casa austriaca dovrebbe scendere in pista con una Honda Fireblade 1000 RRR. Sicuramente un bel gesto nei confronti del pilota spagnolo da parte di KTM, che ricordiamo non ha di certo un bel rapporto con i giapponesi a causa di alcuni litigi passati in alte categorie racing come la Dakar.

Antonio Russo

KTM - Pol Espargaro (Getty Images)
KTM – Pol Espargaro (Getty Images)