La proposta di Sebastian Vettel: “Sfidiamoci tutti con le stesse macchine”

Sebastian Vettel lancia un’idea esaltante: una sfida tra tutti i piloti di Formula 1 con macchine turismo tutte uguali. Come andrebbe a finire?

Sebastian Vettel (Foto Ferrari)
Sebastian Vettel (Foto Ferrari)

Una sfida tra tutti i piloti di Formula 1 a bordo di vetture turismo, tutte uguali. Come a voler stabilire una volta per tutte, a parità di mezzo tecnico, chi sia il più talentuoso e il più veloce tra coloro che occupano la griglia di partenza.

È un’idea, semiseria ma sicuramente affascinante, che esalterebbe gli appassionati, quella avanzata nientemeno che da Sebastian Vettel alla vigilia del suo Gran Premio di casa, quello dell’Eifel, in programma il prossimo fine settimana. “Sarebbe divertente, io ci starei”, ha affermato il tedesco. “Se avessimo una chance di sfidarci duramente, su vetture da turismo, faremmo uno spettacolo tale che forse oscurerebbe persino quello della F1. Penso che sarebbe divertente”.

I piloti di Formula 1 contro a parità di macchina

C’è un illustre precedente di una sfida del genere: quello organizzato proprio al Nurburgring, nel 1984, per festeggiare l’inaugurazione della nuova pista. A scontrarsi su Mercedes 190E tutte identiche furono dieci ex campioni del mondo e una serie di altri piloti di F1. E il vincitore fu nientemeno che Ayrton Senna, all’epoca esordiente nel Mondiale e campione in carica di Formula 3 britannica, che subito mise in chiaro di che pasta era fatto.

“Da allora è passato molto tempo”, riconosce Vettel, “oggi il calendario è molto più fitto di gare, ma penso che sarebbe bello correre anche con altre vetture. All’epoca c’era molto ricambio di piloti tra Formula 1 e Formula 2, di settimana in settimana. Ora il livello è cresciuto molto e ci si concentra solo su un campionato. Ma per noi piloti sarebbe divertente avere la possibilità di mescolarci e correre anche in altre categorie e con altre macchine. Ma capisco che forse ci farebbe perdere un po’ di concentrazione e allora partirebbero le discussioni. Immagino che quei giorni siano passati”.

Sebastian Vettel (Foto Ferrari)
Sebastian Vettel (Foto Ferrari)