Superbike, Lucas Mahias col team Kawasaki Puccetti nel 2021

Lucas Mahias è il pilota scelto dal team Kawasaki Puccetti Racing per sostituire Xavi Fores nel Mondiale SBK 2021. Il francese viene promosso dalla Supersport.

Lucas Mahias Superbike team Puccetti
Lucas Mahias (Getty Images)

Dopo l’annunciato addio di Xavi Fores, il team Kawasaki Puccetti Racing ha deciso di puntare su Lucas Mahias per il Mondiale Superbike 2021. Oggi è stato diramato il comunicato ufficiale.

Il 31enne pilota francese corre già da due stagioni con la squadra guidata da Manuel Puccetti nel Mondiale Supersport. Ha vinto Gara 2 nell’ultimo round a Magny-Cours, nella sua Francia. Suo il titolo nel 2017, quando correva in Yamaha. In passato ha anche disputato dei GP in Moto2 e nel 2016 ha debuttato nel Mondiale SBK ad Assen sostituendo Sylvain Barrier nel team Pedercini Racing.

SBK 2021, Mahias correrà con Kawasaki Puccetti

Manuel Puccetti è sicuro della decisione di promuovere il rider francese dalla Supersport: «Sono convinto che Mahias sia un vero talento, un pilota solido e sempre molto motivato. Correre in Superbike è sempre stato il suo sogno e quindi sono sicuro che si impegnerà al massimo per ottenere i migliori risultati. Faremo tutto il possibile per aiutarlo ad adattarsi alla nuova moto e alla nuova categoria, senza esercitare alcuna pressione. Non appena avremo un calendario per il 2021, programmeremo alcuni test in modo da essere preparati per la nuova stagione».

Mahias ha finalmente l’occasione che sperava, ovvero essere un pilota titolare nel WorldSBK: «Sono entusiasta, questo è sempre stato il mio obiettivo. È fantastico salire di livello con Kawasaki e Puccetti Racing. La ZX-10RR è una moto molto competitiva e non vedo l’ora di salirci. Avevo due obiettivi nella mia carriera sportiva, il primo era diventare campione del WorldSSP e il secondo era vincere il campionato mondiale Superbike. Avendo ottenuto il primo, ora farò tutto il possibile per ottenere anche il secondo. So che è un campionato molto duro, ma avrò una grande squadra e una moto competitiva dalla mia parte. Voglio ringraziare Manuel Puccetti e Kawasaki per questa straordinaria opportunità».