Superbike, Rea vince a Magny-Cours: “Un passo verso il titolo”

Al settimo cielo Jonathan Rea per il successo di Gara 1 SBK in Francia. Il campione della Kawasaki ha messo ormai le mani sul sesto Mondiale in carriera.

Jonathan Superbike 2020
Jonathan Rea (Getty Images)

Il round Superbike di Magny-Cours può consegnare a Jonathan Rea il sesto titolo mondiale. Il weekend è iniziato con una vittoria in Gara 1 che lo ha portato a +65 in classifica su Scott Redding.

Il pilota Kawasaki ha dovuto lottare prima con Garrett Gerloff e poi con Loris Baz, ma alla fine ha vinto con del margine la prima manche in Francia. Sul bagnato è il più forte del campionato SBK e lo ha dimostrato, anche se in Superpole era finito dietro alle BMW di Eugene Laverty e Tom Sykes (caduti entrambi al via).

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE -> SBK Magny-Cours: Jonathan Rea cade e perde la strada dei box (Video)

SBK Francia 2020, Rea sente odore di titolo

Rea è ovviamente soddisfatto della vittoria (la numero 98 nel WorldSBK) conquistata nella prima manche in Francia: «Abbiamo azzeccato il setup della moto – spiega a Speedweek – e a Magny-Cours hanno fatto un buon lavoro con il nuovo asfalto. Abbiamo ottenuto il massimo dal nostro pacchetto. In queste condizioni è difficile avere l’assetto perfetto, però abbiamo trovato il giusto compromesso per essere competitivi con la pioggia».

Johnny deve finire il weekend di Magny-Cours con almeno 62 punti di vantaggio su Redding per aggiudicarsi il titolo mondiale Superbike con anticipo. Ora ne ha 65, però non ci pensa troppo: «Non penso a quando o dove accadrà, anche se ho fatto un grande passo verso il titolo vincendo Gara 1. Durante il lockdown mi sono allenato intensamente e ho chiesto al team di migliorare ulteriormente il pacchetto. Abbiamo avuto qualche problema con il caldo, però a Jerez ho sentito che eravamo in buona forma e che potevamo essere competitivi».