Schumacher fa la prova sedile ed è subito emozione

Schumi Jr. si è recato ad Hinwil per effettuare la prova sedile in vista del suo debutto in F1 al volante dell’Alfa Romeo in Germania.

Mick Schumacher nel suo test in Formula 1 (Foto Alfa Romeo)
Mick Schumacher nel suo test in Formula 1 (Foto Alfa Romeo)

Ad oggi al comando della classifica di F2 Mick Schumacher sta vivendo una fase della carriera densa di novità e forti sensazioni. Dopo aver provato mercoledì scorso la Ferrari SF71H del 2018 sull’iconica pista di Fiorano calcata tante volte da papà Michael, venerdì pomeriggio il tedesco si è recato nel quartier generale della ex Sauber ad Hinwil per fare il calco del sedile in preparazione al suo esordio ufficiale durante un weekend di gara della massima serie.

Venerdì prossimo il 21enne sarà alla guida della C39 di Antonio Giovinazzi in occasione delle prove libere 1 del Nurburgring. Un’operazione nostalgia, questa, decisamente ben accolta da coloro che hanno ancora nella mente le gesta del sette volte iridato di Kerpen. In tanti, infatti, vorrebbero vedere il campione di Formula 3 europea 2018 schierato l’anno prossimo al fianco di Kimi Raikkonen proprio in Alfa Romeo, sebbene le voci delle ultime ore lo diano alla Haas, dove c’è un Romain Grosjean con ormai un piede e mezzo fuori dal team.

La Rossa spinge per Schumacher in F1

Anche se qualche buona prestazione nel suo percorso formulistico finora, l’ha già fatta vedere, Schumi Jr. non ha ancora dimostrato di avere il talento e la maturità necessari per il fare grande salto, eppure a Maranello premono per promuoverlo in una delle scuderie clienti. Tutti nel paddock sembrano nutrire la certezza che ci sarà pure lui in griglia nel 2021 e probabilmente ne hanno ben donde. D’altronde in una categoria in crisi di seguito e credibilità l’unica ancora di salvezza resta l’appello al passato, non quello reale, ovviamente. A bastare è un cognome.

Mick Schumacher, Callum Ilott e Robert Shwartzman a Fiorano (Foto Ferrari)
Mick Schumacher, Callum Ilott e Robert Shwartzman a Fiorano (Foto Ferrari)

Chiara Rainis