Crash test, incredibile schianto a 200 km/h contro un autobus – VIDEO

In questo video avremo l’occasione di vedere la fine che fa un’auto lanciata ad oltre 200 km/h in rotta di collisione contro un autobus urbano senza frenare

crash test
(Image by Motor1)

Quando l’Istituto di Assicurazione per la sicurezza stradale prova un veicolo, lo invia a 64 chilometri all’ora contro una barriera. Ma cosa succederebbe se si triplicasse quella velocità per vedere cosa succede in una collisione a 208 km/h? Questo video ha la risposta, e i risultati sono terrificanti.

Il video non è in italiano e nemmeno in inglese, ma le immagini parlano da sole.

La clip inizia con una lunga analisi di come la velocità influisce sullo spazio di frenata. Come si può probabilmente intuire, più si va veloci, più strada si deve fare per arrivare a una sosta completa.

Il crash test è il vero punto culminante in questo caso, e i preparativi per il crash test iniziano al 18esimo minuto circa. La troupe sta usando una Opel Omega di seconda generazione. Per fare il tutto in sicurezza, il veicolo è dotato di un sistema di controllo remoto, in modo che nessuno rischi di rimanere ferito nell’incidente.

Sulla lunga pista, si vede la berlina correre a 208 km/h prima di scontrarsi con la fiancata di un autobus urbano. Un drone e diverse telecamere catturano la carneficina da ogni angolazione.

crash test
(Image by Motor1)

Il danno alla Opel è tremendo. La parte anteriore dell’auto si è schiacciata e appiattita completamente. La portiera del passeggero posteriore è appena distinguibile, ma quelle anteriori sono ora solo metallo maciullato. Alla fine, il bagagliaio è l’unica parte ancora riconoscibile.

A giudicare da ciò che è visibile nel video, è impossibile che una persona nella Opel possa sopravvivere, anche se seduta sul sedile posteriore.

Leggi anche -> Porsche Taycan Cross Turismo, si avvicina il giorno del debutto

La situazione non è molto migliore per l’autobus. La collisione rompe ogni vetro del veicolo, parabrezza compreso, nonostante l’urto contro la parte posteriore. Uno è addirittura appeso al tetto. È una scena terribile.