Quartararo allontana i paragoni: “Non prenderò il posto di Valentino Rossi”

Fabio Quartararo non vuole saperne del paragone con Valentino Rossi. Il rider francese pensa che il Dottore abbia fatto la storia della Yamaha.

Fabio Quartararo (Getty Images)
Fabio Quartararo (Getty Images)

Fabio Quartararo dalla prossima stagione salirà a bordo della moto che in questi ultimi anni è stata tra le mani di Valentino Rossi. Un’eredità sicuramente importante e pesante che il francese potrebbe raccogliere addirittura da campione del mondo in carica.

Il rider del Team Petronas, infatti, al momento è primo in classifica e ha già vinto 3 gare in MotoGP. Il francese, qualora dovesse fare suo questo campionato inoltre stabilirebbe anche un curioso primato diventato il primo pilota capace di vincere il Mondiale in una squadra clienti.

Durante un’intervista a “Motorsport.com” Fabio Quartararo ha così dichiarato: “Il posto di Valentino Rossi nessuno lo può toccare. Sono stato sorpreso dalla scelta fatta dalla Yamaha perché è stata fatta in fretta a inizio anno. Mi ha aiutato alla fine della passata stagione. Sono davvero felice che la squadra creda in me e che abbia deciso di mettermi sotto contratto per i prossimi 2 anni”.

Quartararo: “Vale ha scritto la storia della Yamaha”

Il francese ha poi proseguito: “Sarà strano guidare la moto di Vale. Prenderò la sua moto, ma non il suo posto. Non penso di poterlo sostituire perché Valentino è Valentino. Io prendo la sua moto, ma non il suo posto. Il suo posto è ancora lì perché ha scritto la storia della Yamaha“.

Infine ha così concluso: “Per quanto mi riguarda nessuno può toccare il posto di Valentino e io prenderò solo la sua moto. Il suo posto sarà lì per sempre”. Insomma a quanto pare il #20 sembra voler scacciare via a tutti i costi ogni tipo di paragone con il #46.

Antonio Russo

Valentino Rossi e Fabio Quartararo (Getty Images)
Valentino Rossi e Fabio Quartararo (Getty Images)