Alonso esalta Schumacher: “Di un’altra categoria rispetto ad Hamilton”

Con la testa proiettata al suo ritorno in F1 Alonso parla a ruota libera dei suoi colleghi ed esalta il talento di Schumacher comparandolo ad Hamilton.

Fernando Alonso e Lewis Hamilton (Foto Andrej Isakovic/Afp/Getty Images)
Fernando Alonso e Lewis Hamilton (Foto Andrej Isakovic/Afp/Getty Images)

I suoi avversari erano di ben più alta caratura e la monoposto che guidava meno dominatrice rispetto alla Mercedes attuale. Sono in molti a pensarla così in tema di confronto tra Schumi ed Ham, tra questi anche Fernando Alonso, dall’anno venturo di nuovo impegnato nella massima serie al volante dell’Alpine Renault. Reduce da una full immersion nella fabbrica di Estone dove ha potuto riabbracciare virtualmente la F1 e riprovare le sensazioni di una monoposto sebbene al “ragno”, l’iberico non ha mancato di lanciare qualche frecciatina al suo compagno e rivale del 2007 in McLaren.

“A mio avviso Schumacher non ha pari”, ha dichiarato a Sport Bild. “Certo Hamilton è bravissimo, addirittura il migliore della sua generazione, tuttavia non è riuscito a vincere quando aveva come compagno Jenson Button e pure Nico Rosberg lo ha battuto nel 2016. Michael non ha mai avuto questi problemi, ecco perché per me resta un passo avanti”.

A Vettel è mancata la fortuna

Con una buona dose di solidarietà, comprensibile se si ripensa al suo periodo a Maranello, Alo ha in seguito giustificato il fallimento del matrimonio tra la Rossa e Vettel. “Quando firmi per la Ferrari tutti si aspettando da te il mondiale. Sebastian dopo quattro titoli era forse convinto di potersene aggiudicare un altro, ma a volte non ti trovi al posto giusto e ti sfuggono le opportunità”, le sue parole.

Dall’alto dei suoi 39 anni, lo spagnolo ha consigliato il #5 di ampliare i propri orizzonti e guardare oltre la massima serie, sostenendolo comunque nella decisione di passare all’Aston Martin nel 2021 anziché ritirarsi. “Anche se è dura da credere, questa mossa gli consentirà di essere più competitivo che se restava dov’era”, ha sentenziato colui che molto probabilmente tra qualche mese sarà suo diretto avversario.

Riccardo Adami e Sebastian Vettel (©Getty Images)

Chiara Rainis