Alonso scagiona Vettel: “In Ferrari io e lui senza la giusta macchina”

Fernando Alonso giustifica gli anni bui in Ferrari di Sebastian Vettel paragonandoli alla sua esperienza vissuta a Maranello.

Fernando Alonso e Sebastian Vettel (Getty Images)
Fernando Alonso e Sebastian Vettel (Getty Images)

Fernando Alonso nella sua carriera ha dimostrato di essere un pilota molto versatile, capace di correre in più categorie del motorsport dimostrandosi sempre molto competitivo. Insomma un driver completo, che purtroppo in F1 ha raccolto meno di quanto probabilmente avrebbe meritato.

Tra i suoi rimpianti maggiori però c’è sicuramente il periodo in Ferrari in cui lo spagnolo sfiorò in più occasioni il titolo pur perdendolo sempre. Nel 2021 il pilota iberico tornerà in F1 nuovamente in Renault, lì dove nel biennio 2005-2006 riuscì a portare a casa due Mondiali consecutivi sotto la guida di Flavio Briatore.

Alonso: “Quando firmi con Ferrari pensi di poter vincere il Mondiale”

Durante un’intervista rilasciata a “Sport Bild” Alonso ha parlato di Vettel paragonando la sua esperienza a Maranello con quella del tedesco: “La Ferrari è la squadra più leggendaria in F1. Guidare per loro è speciale. Anche se non ho vinto il titolo è stata un’esperienza molto positiva per me. Penso che anche Sebastian avrà bei ricordi della Ferrari, anche se non ha vinto il Mondiale con loro. Penso che entrambi non abbiamo avuto l’auto giusta e le capacità tecniche al momento giusto”.

Lo spagnolo ha poi proseguito: “Quando firmi con la Ferrari pensi di poter vincere il Mondiale, ma a volte non sei fortunato e le opportunità giuste scappano. Nella mia carriera ho cercato di non concentrarmi solo sulla F1 e per esempio ho fatto la 24h di Le Mans e ho cercato di vincere tutto quello che potevo”. Insomma a quanto pare il driver iberico scagiona quindi il tedesco dal flop avuto in questi anni con la casa di Maranello.

Antonio Russo

Alonso e Vettel (Getty Images)
Alonso e Vettel (Getty Images)