Mick Schumacher, decisa la data del debutto in un GP di Formula 1

Al venerdì del Gran Premio del Nurburgring Mick Schumacher scenderà in pista con la Alfa Romeo, facendo il suo debutto in un weekend di gara di Formula 1

Mick Schumacher (Foto Ferrari)
Mick Schumacher (Foto Ferrari)

Non è (ancora) un ingaggio da pilota ufficiale, ma per Mick Schumacher il prossimo 9 ottobre rappresenterà comunque una data importante: si tratterà del suo debutto assoluto in pista nel weekend di un Gran Premio di Formula 1. Per ora potremo vedere in azione il tedeschino figlio d’arte soltanto nella prima sessione di prove libere, al venerdì del GP del Nurburgring. In quell’occasione, infatti, Schumi Junior scenderà nell’abitacolo della Alfa Romeo, sostituendo Antonio Giovinazzi.

Nello stesso turno sarà impegnato anche un altro allievo della Ferrari Driver Academy, nonché suo rivale nella lotta al titolo di Formula 2, Callum Ilott, che guiderà invece la Haas. Un terzo membro del vivaio di Maranello, Robert Shwartzman, sarà in azione invece nelle prove libere del Gran Premio conclusivo della stagione ad Abu Dhabi. Prima di questo esordio, i tre avranno la possibilità di calarsi su una Ferrari, per la precisione la SF71H del 2018, già domani, mercoledì, sulla pista di casa del Cavallino rampante a Fiorano.

Mick Schumacher (con Ilott e Shwartzman) verso la F1

“Abbiamo voluto organizzare questo test per mettere i nostri tre talenti nelle migliori condizioni possibili per affrontare un evento che sarà comunque speciale per la loro carriera”, ha commentato Laurent Mekies, direttore sportivo della Ferrari e responsabile della Academy. “Sarà utile per loro prendere confidenza con una vettura di Formula 1, ben più complessa di quella con cui sono abituati a gareggiare adesso”.

“Siamo lieti che Haas e Alfa Romeo Racing offrano a tre giovani come Callum, Mick e Robert questa opportunità e colgo l’occasione per ringraziare entrambi i team”, aggiunge Mekies. “Crediamo molto nella nostra Academy, che ha già confermato con Charles Leclerc di poter dare alla Scuderia un pilota su cui costruire il futuro a lungo termine. Callum, Mick e Robert stanno dimostrando in questa stagione di Formula 2 il loro valore e questo test è un’ulteriore tappa nel loro processo di crescita”.

Mick Schumacher è attualmente leader del campionato di Formula 2 con ventidue punti di vantaggio su Ilott, ad un solo appuntamento dalla chiusura della stagione, in Bahrein. Per il prossimo anno è in lizza per una promozione in Formula 1 proprio con la Alfa Romeo o con la Haas.

Leggi anche —> I piloti sono convinti: “Mick Schumacher non vale quanto il padre”

Callum Ilott (Foto Ferrari)
Callum Ilott (Foto Ferrari)