Jack Miller mette all’asta il tear off di Fabio Quartararo

Jack Miller mette all’asta la visiera a strappo del casco di Fabio Quartararo, terminata nella presa d’aria della sua Ducati durante il GP dell’Emilia Romagna.

Jack Miller
Jack Miller (getty images)

Nella seconda gara di Misano Jack Miller è dovuto rientrare anzitempo ai box, a causa di un tear off finito nella presa d’aria della sua Ducati Desmosedici. Un evento alquanto unico e raro che ha destato anche una certa ironia sui social, tanto che questa visiera a strappo verrà messa all’asta per beneficenza.

Tra Jack Miller e Fabio Quartararo c’è stato un simpatico scambio di battute dopo il Gran Premio dell’Emilia Romagna per mezzo dei social. Lo scorso venerdì l’australiano ha riflettuto sull’opportunità di mettere all’asta il famoso souvenir di Misano. “Forse lo metterò all’asta per una causa di beneficenza. Non lo so. Forse per Two Wheels for Life o qualcosa del genere”, ha detto Miller dopo la seconda sessione di prove libere. “Voglio che lo firmi lui (Fabio Quartararo). Penso che sia il minimo che possa fare”.

Il tear off verrà messo all’asta fino al 4 ottobre, pur restando al centro di un dibattito. Infatti Pecco Bagnaia, che ha riportato una caduta sul circuito di Misano probabilmente per essere passato con la ruota anteriore su una visiera a strappo (ma è solo una ipotesi),, aveva chiesto di discuterne in Safety Commission per regolarne l’uso. Per il momento Fabio Quartararo non ci pensa a limitarne l’utilizzo. “Sono entrato in griglia e poco prima ho avuto un insetto molto grande sulla mia visiera. Quindi era il momento giusto per strapparla. Non ho usato la mia visiera a strappo in molte gare. Penserei che fosse il caso nella maggior parte delle gare. Ma lo userò sia al primo giro, sulla strada per la griglia di partenza o all’ultimo giro “, ha detto Fabio Quartararo. “È stata davvero sfortuna”.

Jack Miller
Jack Miller in Catalunya (getty images)