Hamilton alla Red Bull? Toto Wolff apre al clamoroso cambio di squadra

La bomba del possibile passaggio di Lewis Hamilton alla Red Bull continua a far discutere il paddock. E Toto Wolff non la esclude affatto

Lewis Hamilton e Max Verstappen (Foto BRYN LENNON/POOL/AFP via Getty Images)
Lewis Hamilton e Max Verstappen (Foto BRYN LENNON/POOL/AFP via Getty Images)

Era nata solo come una sparata. Certo, una sparata di un ben informato come Eddie Jordan, lo stesso che ha previsto l’acquisizione del team Mercedes da parte della multinazionale chimica Ineos. Ma comunque una boutade, una bomba di fantamercato, uno scenario affascinante ma non certo facilmente prevedibile: il passaggio di Lewis Hamilton al fianco di Max Verstappen alla Red Bull.

Prontamente smentito dalla squadra dei Bibitari, s’intende: “Mi sono chiesto che cosa avesse bevuto Eddie”, ha ribattuto al riguardo il team principal Christian Horner. “Vedete, dalla prospettiva di un fan ha assolutamente ragione, ma non ho sentito Lewis di recente, quindi posso solo immaginare che resterà lì dov’è”. Eppure, dal lato della Mercedes, la risposta a questa indiscrezione è stata molto meno netta: anzi, il team principal Toto Wolff non ha affatto smentito un possibile scenario del genere. “Mai dire mai”, ha commentato, “ho visto cose più pazze nella mia vita”.

Resta infatti il dato di fatto che le trattative per il rinnovo del contratto del sei volte iridato con la Freccia nera restano ancora ufficialmente da aprire. “Ma non vedo perché Lewis dovrebbe farlo”, aggiunge Wolff. “Ha un legame personale molto forte con il marchio Mercedes e con il team che ha aiutato a creare. Al momento gli stiamo dando la miglior macchina e abbiamo fiducia reciproca. Ci aspettano ancora dei momenti di successo. Non credo che una manovra del genere da parte sua sarebbe razionalmente comprensibile”.

Il mercato piloti della Red Bull

Chi invece alla Red Bull ci andrebbe di corsa, se arrivasse la chiamata da Milton Keynes, è un altro pilota attualmente senza un accordo per la prossima stagione, Sergio Perez. “Senza dubbio direi di sì”, ha confermato il messicano. “Si tratta di un team che sicuramente lotterà per il campionato nei prossimi anni”.

Al momento, però, le Lattine riconfermano, almeno ufficialmente, la fiducia nel secondo pilota Alex Albon, nonostante le nette difficoltà emerse dal thailandese. “La nostra intenzione è quella di mantenere i nostri piloti attuali”, prosegue Horner. “Alex è la nostra scelta preferita. Inevitabilmente bisogna sapere quali altri opzioni siano sul mercato, ma la nostra preferenza assoluta è quella di mantenere la coppia attuale”. Anche se alla porta bussasse un certo Lewis Hamilton?

Leggi anche —> “Hamilton alla Red Bull con Verstappen”: l’ipotesi che gira nel paddock

Lewis Hamilton e Max Verstappen (Foto PAVEL GOLOVKIN/POOL/AFP via Getty Images)
Lewis Hamilton e Max Verstappen (Foto PAVEL GOLOVKIN/POOL/AFP via Getty Images)