Wolff: “Vi spiego perché non sono diventato capo della F1”

A lungo in lizza per il ruolo di CEO della F1, il boss Mercedes Wolff è stato “battuto” da Domenicali per un semplice motivo.

Toto Wolff (Getty Images)
Toto Wolff (Getty Images)

Che Chase Carey ad un certo punto avrebbe fatto le valige era storia nota. In fin dei conti di automobilismo il Baffo americano non ne ha mai capito un granché e negli anni in cui ha occupato il ruolo di Bernie Ecclestone deve essersi reso conto come gestire un mondo complesso come il Circus rasenta l’impresa. Come ricorderete per mesi si sono susseguite le voci di un possibile avvicendamento di Toto Wolff che, dalle segrete stanze e dal box Mercedes, si sarebbe catapultato in quelle di Liberty. Poi però il colpo di scena, il cambio di direzione e la nomina di Stefano Domenicali.

“E’ vero, all’inizio ne abbiamo parlato, ma poi è tramontato tutto”, ha confessato a Motorsport.com. “Amo dove sono, il cronometro, la competizione e le corse. Ogni giorno mi devo dare un pizzicotto perché ancora non credo di essere co-proprietario di un team”. In pratica, una dichiarazione d’amore al marchio di Stoccarda che però prevede un ma.

“In realtà non avrei mai potuto occupare la funzione di CEO del Circus in quanto la Ferrari non lo avrebbe accettato”, ha quindi svelato la vera ragione della chiusura anticipata delle trattative. In effetti lo scorso dicembre l’AD del Cavallino Louis Camilleri aveva gridato al “conflitto d’interessi”, considerato poi che l’austriaco avrebbe preso in mano le redini della massima serie immediatamente dopo aver lasciato quelle della scuderia tedesca con base in Inghilterra.

“Maranello ha il diritto di veto e per quanto mi riguarda rispetto questa loro facoltà. Io stesso, probabilmente, avrei avuto delle perplessità. L’importante era scegliere la persona migliore per svolgere quel ruolo e credo che lo abbiamo trovato”, ha chiosato con la sua solita diplomazia volta a tenersi lontano dagli alterchi.

Stefano Domenicali (Getty Images)
Stefano Domenicali (Getty Images)

Chiara Rainis