Verstappen punta a beffare subito Hamilton: “Qui c’è grande effetto scia”

Max Verstappen è entusiasta della propria 2a posizione. L’olandese punta subito a beffare Hamilton domani in gara superandolo alla prima curva.

Max Verstappen (Getty Images)
Max Verstappen (Getty Images)

Max Verstappen in questo primo scorcio di stagione è stato l’unico in grado di infilarsi, seppur saltuariamente tra le due Mercedes e a Sochi è riuscito di nuovo nel suo intento mettendosi in mezzo a Hamilton e Bottas. Sicuramente un bel colpo per lui e la Red Bull, soprattutto su un circuito come questo dove paradossalmente chi parte in seconda e terza piazza è di solito favorito alla partenze sul poleman.

L’olandese, grazie ad un grande giro nel finale è riuscito a piazzarsi davanti a Bottas, che si è dovuto accontentare a quel punto della 3a piazza senza avere diritto di replica visto che il finlandese già aveva preso bandiera a scacchi.

Verstappen: “Interessante la gestione delle gomme domani”

A margine della gara Verstappen ha così commentato la propria prestazione: “Credo che abbiamo faticato un po’ a trovare il bilanciamento giusto su questa pista che è molto scivolosa. Anche questa mattina non eravamo abbastanza contenti. Abbiamo lavorato molto per azzeccare il bilanciamento e nel Q3, all’ultimo tentativo non è stato male. Il 2° posto in griglia non me l’aspettavo e sono molto soddisfatto”.

Infine il pilota della Red Bull ha così concluso: “Se partirò bene qui c’è un grosso effetto scia. Speriamo di avere una buona posizione in Curva 2, poi sarà interessante anche la gestione delle gomme”. Negli ultimi anni chi è scattato in pole è quasi sempre stato superato alla prima curva. L’anno scorso ad esempio Leclerc si ritrovò a girare alla prima curva alle spalle del compagno di squadra Vettel che scattava dalla 3a piazza.

Antonio Russo

Max Verstappen scende dalla propria Red Bull al parco chiuso dopo le qualifiche del GP di Russia (Getty Images)
Max Verstappen scende dalla propria Red Bull al parco chiuso dopo le qualifiche del GP di Russia (Getty Images)