Hamilton mette le mani avanti: “Domani verrò superato alla prima curva”

Lewis Hamilton non è molto soddisfatto del proprio turno di qualifiche. Il britannico domani dovrà partire con gomme soft.

Lewis Hamilton (Getty Images)
Lewis Hamilton (Getty Images)

Lewis Hamilton al momento in pole (anche se su di lui c’è la spada di Damocle di un’investigazione in corso) non è molto contento del proprio turno di qualifiche. Domani, infatti, il britannico dovrà scattare con gomme soft a differenza dei suoi avversari a causa dell’utilizzo di queste mescole in Q2 per evitare l’eliminazione nel finale.

A margine delle qualifiche Lewis Hamilton ha così dichiarato: “Per prima cosa voglio dire un grande ciao a tutti i tifosi che sono qui. Mi sono mancati tantissimo per tutta la stagione e non so dirvi quanto sia grandioso per me rivederli sugli spalti. Spero che tutti stiano indossando la mascherina e che restino al sicuro. Questa mattina quando sono uscito dall’hotel ho visto un paio di fan con la mascherina e la maglietta del Black Lives Matter e sono davvero onorato da tutto questo sostegno  che sta ricevendo questa causa che mi è tanto a cuore”.

Hamilton: “Questo è il circuito peggiore dove avere la pole”

Il britannico ha poi proseguito: “Per quanto riguarda la sessione è stata una delle peggiori della mia carriera. Sono stato con il cuore in gola sino alla fine. In Q2 mi hanno detto di rientrare per cambiare gomme, ma quando sono uscito è stata sventolata la bandiera rossa poi c’è stato quel rischio di finire fuori dalla Q3 e dovrò partire anche con le soft che non è positivo per me. Questo è il circuito peggiore dove avere la pole, soprattutto con la resistenza alla velocità che hanno le vetture di quest’anno”.

Infine il pilota della Mercedes ha così concluso: “È facile che domani venga superato in partenza perché io avrò le soft, mentre loro avranno le medie. Sarà difficile vincere la gara. Cercherò di essere ottimista e tenere botta partendo bene”.

Antonio Russo

Hamilton (Getty Images)
Hamilton (Getty Images)