Ufficiale: Stefano Domenicali è il nuovo capo della Formula 1

Il gruppo americano Liberty Media ha annunciato la nomina di Stefano Domenicali a nuovo presidente e amministratore delegato della Formula 1

Stefano Domenicali (Foto TOBIAS SCHWARZ/AFP via Getty Images)
Stefano Domenicali (Foto TOBIAS SCHWARZ/AFP via Getty Images)

Ora è confermato: Stefano Domenicali, ex team principal della Ferrari, sarà il nuovo presidente e amministratore delegato della Formula 1, sostituendo Chase Carey che passerà al ruolo di presidente non esecutivo. L’avvicendamento sulla poltrona più alta del Mondiale a quattro ruote è stato annunciato ufficialmente a margine del weekend del Gran Premio di Russia dal gruppo Liberty Media, organizzatore del campionato.

“Sono emozionato di unirmi all’organizzazione della Formula 1, uno sport che ha sempre fatto parte della mia vita”, ha commentato Domenicali, che lascia il suo precedente ruolo di amministratore delegato alla Lamborghini. “Sono nato a Imola e vivo a Monza, sono rimasto legato a questo sport attraverso il mio lavoro alla Commissione monoposto della Fia e non vedo l’ora di discutere con i team, i promotori, gli sponsor e i tanti partner della Formula 1 per continuare a portare avanti questo business. Gli ultimi sei anni alla Audi e poi alla guida della Lamborghini mi hanno fornito una prospettiva e un’esperienza più ampie che porterò alla Formula 1“.

Carey lascia il testimone a Domenicali

Fin dal 2017, anno dell’acquisizione della massima serie automobilistica da parte degli americani di Liberty Media, Carey ha gestito il rinnovamento delle regole tecniche e finanziarie, nonché le trattative con tutti e dieci i team per il rinnovo del Patto della Concordia, e le modifiche forzate al calendario 2020 a causa della pandemia da coronavirus.

“È stato un onore dirigere la Formula 1, uno sport davvero globale con un passato storico lungo settant’anni”, si congeda Carey. “Sono orgoglioso della mia squadra che non solo ha affrontato un 2020 immensamente impegnativo, ma ha compiuto passi avanti nelle aree della sostenibilità, della diversità e dell’inclusione. Ho fiducia nel fatto che abbiamo costruito le fondamenta forti per la crescita del nostro business a lungo termine. È stata un’avventura e mi sono divertito a lavorare con i team, la Fia e tutti i nostri partner. Intendo rimanere coinvolto e sostenere Stefano che prenderà le redini”.

Stefano Domenicali (Foto Amy Sussman/Getty Images)
Stefano Domenicali (Foto Amy Sussman/Getty Images)